Notizie

In Cina un fiume che all’improvviso diventa rosso

All’incirca un mese fa lo storico Yangtze, il fiume più lungo, più grande e più famoso della Cina, ha iniziato a colorarsi di rosso. I primi ad accorgersene sono stati gli abitanti della città di Chongquing il più grande centro commerciale e industriale della zona di sud-ovest.

In Cina un fiume che all’improvviso diventa rosso

Non si conoscono ancora le cause di questo insolito fenomeno; nelle acque salate, sono le alghe marine ad essere normalmente ritenute responsabili della pigmentazione rossa. Ma qui, nello Yangtze, il Professore di Limnologia dell’Università del Wisconsin, Emily Stanley, esclude che il problema possa essere dovuto alla Dunaliella Salina, visto che prolifera in ambienti salati. la Dunaliella è una microalga rossa, ricca di betacarotene, responsabile della pigmentazione di molti dei laghi australiani, già conosciuta presso La Salina di Margherita di Savoia e riscontrata quest’estate in un lago francese della Camargue.

Una delle ipotesi più accreditate finora, è quella dell’inquinamento.

Fenomeni inspiegabili o quasi, leggi anche:

In passato, casi di modifiche alla pigmentazione, erano stati attribuiti allo scaricamento illegale di coloranti nei corsi d’acqua. Un’altra causa possibile potrebbe essere l’intensivo sfruttamento del terreno degli argini e delle zone limitrofe che può aver causato una massiccia erosione di un territorio principalmente argilloso e il depositarsi di ingenti quantità di limo sul fondale. Il Professor Stanley dubita però che i detriti del fiume Azzurro possano essere stati la ragione dello strano avvenimento.

Solo grossi quantitativi d’acqua dovuti a forti piogge o grandi quantità d’argilla avrebbero potuto colorare i diversi e distanti tratti di un fiume così ampio per portata e lunghezza.

I ricercatori sono al lavoro, rimarremo in ascolto per capire che cosa sta succedendo.

Qui un’altra foto del singolare fenomeno:

Un'altra immagine dell'impressionante fenomeno

Cina e ambiente – leggi anche:

La Ica

Web editor freelance per portali e siti che si occupano di viaggi, lifestyle, moda e tecnologia. Districatrice di parole verdi per TuttoGreen dal maggio 2012, nello stesso anno ha dattiloscritto anche per ScreenWeek. Oggi, pontifica su Il Ruggito della Moda, scribacchia di cinema su La Vie En Lumière, tiene traccia delle sue trasvolate artistiche su she)art. e crea Le Maglie di Tea, una linea di magliette ecologiche.

Articoli correlati

Un commento

  1. Pingback: Chongquing news, pics & more - In Cina un fiume che all'improvviso diventa rosso... - Top Travel Spots

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close