Notizie

La giornata dell’Artico: il 20 aprile la mobilitazione mondiale organizzata da Greenpeace

Come abbiamo più volte denunciato sul nostro portale, l’Artico è sottoposto a un pericoloso processo di scioglimento, che non mette in pericolo solo la vita di alcune specie animali tipiche del posto – quali orsi o trichechi – ma anche di 4 milioni di persone che ivi abitano.

La giornata dell’Artico: il 20 aprile la mobilitazione mondiale organizzata da Greenpeace

Secondo Greenpeace, nell’ultimo trentennio ha già perso un terzo della propria superficie: il che comporta rischi per tutti i 7 miliardi di abitanti del Pianeta, date le conseguenze climatiche da esso derivante.

Il tutto, mentre le superpotenze pensano soltanto alle trivellazioni del petrolio o alla pesca che il suo scioglimento può offrire. Un’occasione certo ghiotta, ma devastante.

FOCUS: Save The Artic: la nuova campagna Greenpeace per l’Artico

Ecco che il 20 aprile è stata indetta da Greenpeace una giornata dedicata proprio all’Artico, per chiedere ai leader mondiale di proteggerlo dalle attività industriali, dalle trivellazioni e dalla pesca.

I ♥ ARCTIC è il messaggio che tutti gli attivisti manderanno ai leader delle potenze mondiali, soprattutto quelle affacciate sull’Artico, creando eventi in varie città del mondo.

Per info sull’evento, scaricare le immagini che servono per veicolare il messaggio (l’organizer’s toolkit) o organizzare un evento, vi rimandiamo al sito di Greenpeace International dove troverete tutte le istruzioni.

Leggi anche:

Luca Scialò

Nato a Napoli nel 1981 e laureato in Sociologia con indirizzo Mass Media e Comunicazione, scrive per TuttoGreen da maggio 2011. Collabora anche per altri portali, come articolista, ghost writer e come copywriter. Ha pubblicato alcuni libri per case editrici online e, per non farsi mancare niente, ha anche un suo blog: Le voci di dentro. Oltre alla scrittura e al cinema, altre sue grandi passioni sono viaggiare, il buon cibo e l’Inter. Quest’ultima, per la città in cui vive, gli ha comportato non pochi problemi. Ma è una "croce" che porta con orgoglio e piacere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sullo stesso argomento
Close
Back to top button