Notizie

Nasce la prima community di pet sharing

La community di Pet Sharing nasce con l’obiettivo di dare una sistemazione al proprio amico a quattro zampe quando si è proprio costretti a lasciarlo a casa.

Nasce la prima community di pet sharing

Ci sono casi in cui non è possibile tenere con sé cani e gatti: in occasione delle vacanze di Natale, in vista di quelle estive o semplicemente per situazioni in cui sono richiesti degli spostamenti o una momentanea impossibilità (si va in ospedale per un’operazione). In genere non resta che affidarsi a pensioni o a favori richiesti ad amici e parenti.

SCOPRI ANCHE: Animali in gabbia. La situazione degli animali in cattività in Italia

Grazie alla comunità di Pet Sharing si potrà realizzare l’incontro tra chi cerca persone serie ed amanti degli animali a cui affidare i proprio amici pelosi e chi vuole avere l’occasione per custodire e coccolare i pet almeno part time.

Ma come funziona? L’iscrizione alla community ha un costo di 2,50 euro al mese e per i primi 100 iscritti è previsto in omaggio uno zainetto; l’iscrizione comprende una serie di sconti riservati presso attività commerciali aderenti ad ingresso gratuito o ridotto ad eventi. Chi si iscrive – e questa è la cosa più importante – dichiara la propria disponibilità ad accettare il principio di condivisione offrendo una degna sistemazione per altri animali domestici.

Per ulteriori informazioni e dettagli vi consigliamo di consultare il sito http://www.petsharing.it/

LEGGI ANCHE:

  • Il cane è smarrito? Ritrovalo grazie a un’App!
  • Tutte le iniziative per contrastare la piaga dell’abbandono di animali domestici

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Sullo stesso argomento
Chiudi
Pulsante per tornare all'inizio