Bioedilizia

Un rifugio in legno per chi ha la testa tra le nuvole

Chi non ha mai sognato di dormire nel bosco, in una capanna solitaria, magari dalla forma un pò giuocosa? Un sogno di bambini ma anche di grandi che diventa realtà.

Un rifugio in legno per chi ha la testa tra le nuvole

GUARDA LE FOTO DELLA CASA_NUVOLA!

Rendering of template gallery-filmstrip.php failed

Accade in Francia, dove c’è un rifugio a forma di nuvola per immergersi nella quiete di un parco e sognare in tranquillità, interrotti solo dal gracidare delle rane e dal verso degli uccellini… a pochi passi dalla città e gratis!

‘Le Nuage’ è una capanna in legno, a forma appunto di nuvola, costruita all’interno del Parc de l’Ermitage, a Lormont, vicino ad un lago alla periferia di Bordeaux, lungo il quale si snoda un percorso ciclo-turistico.

Primo esempio di rifugio peri-urbano, ha l’intento di ospitare le persone gratuitamente per una sola notte nella quiete del parco in un’architettura rispettosa dell’ambiente e dalla forma ‘sognante’ e ludica delle nuvole. Ciascuna unità è infatti costruita interamente in legno da foreste certificate e non si è abbattuto nessun albero per far posto a Le Nuage.

SCOPRI ANCHE QUESTA CANTINA SOTTERRANEA: Anche il Chianti si converte alla bioarchitettura: Antinori sceglie di stare sottoterra e di avere le vigne sul tetto

Progettata dallo studio Zébra3/Buy-Sellf, le Nuage offre 13 mini-alloggi da 2,5 x 12 x 3 metri per un’esperienza inedita e avventurosa pur rimanendo vicino alla città, sebbene lontano dal solito quotidiano.

Per completare l’immersione non c’è elettrictà né acqua corrente. Ricorda una roulotte ma con il mistero e l’immaginazione: l’ideale per chi ha voglia di sentirsi un po’…tra le nuvole pur rimanendo eco-solidali.

ED ECCO ANCHE: 

Claudia Raganà

Classe 1977, romana di nascita, cittadina del mondo di adozione. Una laurea in Economia e un master in mobilità sostenibile in tasca, la aiutano ad approfondire un tema per lei sempre caro, la sostenibilità dello sviluppo economico e la green economy. Ha un'innata passione per la scrittura fin da quando è bambina ed è così che, coniugando le due cose, nel 2012 entra nel mondo di tuttogreen.it. Nel tempo libero ama viaggiare, fotografare, leggere, stare a contatto con la natura, praticare yoga e sognare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close