CO2 dall’aria trasformata in carburante

di Claudio Riccardi del 18 novembre 2012

Non solo dai vegetali, ora il carburante si può ottenere anche dall’aria. Non è una provocazione ma il risultato sorprendente raggiunto da un’azienda inglese, la Air Fuel Synthesis di Stockton-on-Tees, attraverso una raffineria sperimentale, dove l’anidride carbonica contenuta nell’aria è stata combinata con l’idrogeno dell’acqua, ed in 2 mesi ha permesso di ricavare 5 litri di benzina. Se ne potranno ottenere molti di più, fino a 1 tonnellata al giorno, se nei prossimi 2 anni si deciderà di investire commercialmente sul prodotto.

Una soluzione che in un colpo solo potrebbe allontanare la crisi energetica e rallentare bruscamente il riscaldamento globale. Il plus di questo sostituto sintetico è che può alimentare i motori attualmente in uso pur non contenendo gli additivi che si trovano nei carburanti tradizionali.

VAI A: Dall’idrogeno ecco la benzina sintetica a zero emissioni

Secondo i tecnici dell’azienda questa benzina –  dall’odore del tutto simile a quella estratta dagli idrocarburi –  si potrebbe realizzare usando all’inizio la rete elettrica normale e dopo come fonte energetica le rinnovabili, come gli impianti eolici o quelli che catturano l’energia delle maree.

Solo terminata la lunga fase di test si potrà capire se possibile fare a meno di grossi impianti di raffinazione, senza rischi per l’ambiente e senza aver bisogno di modificare gli attuali motori endotermici. Si presume che non siano necessarie nemmeno batterie ad alta capacità come quelle dei veicoli elettrici, nei confronti delle quali molti scienziati hanno sollevato dubbi circa l’effettiva sostenibilità ambientale.

SCOPRI COME: Guidare consumando meno carburante

Ad oggi, tuttavia, la procedura adottata per estrarre l’anidride carbonica dall’aria è ancora troppo costosa: si parla di 500 euro per catturare 1 tonnellata di CO2.

Nessuno intende però abbattersi, come sempre accaduto per le nuove tecnologie, è solo una questione di tempo ed il carburante da laboratorio potrà entrare a far parte della vita di tutti i giorni.

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *