Eco-design per una tazza da té: dopo aver bevuto diventa un calendario

di Martina Pugno del 3 aprile 2014

I calendari sono, da sempre, uno degli strumenti del mondo pubblicitario: sfogliati per 365 giorni, costituiscono un perfetto canale per fare in modo che la propria azienda sia sotto gli occhi dei potenziali clienti ogni giorno dell’anno. La compagnia tedesca Hälssen & Lyon, però, ha trovato un modo rivoluzionario per sfruttare questo antico strumento: sfruttando l’eco-design per una tazza da té…

LEGGI ANCHE: Gli altri usi del té: idee per un riciclo creativo

L’azienda infatti, specializzata nel commercio di bustine di té, ha deciso di andare oltre la pubblicizzazione dei propri prodotti tramite un calendario, trasformando le bustine stesse nel calendario: 365 bustine di té si celano nelle altrettante caselle che compongono l’almanacco dei giorni.

I veri amanti del té, si sa, non possono fare  a meno della loro tazza quotidiana, che sia alla mattina, prima di iniziare la giornata, o che sia alla sera, per godersi un po’ di meritato relax. Da qui l’idea di mettere a punto un eco-gadget efficace e sostenibile, perché tutto da utilizzare: anziché venire stampato su carta che diventerà poi rifiuto, il calendario è stampato direttamente sulle bustine di té con un’apposito inchiostro commestibile, che non altera il sapore della pregiata bevanda.

POTREBBE INTERESSARTI: Dopo le conferme scientifiche sul té verde anti-cancro, arriva il té nero: è veramente salva-cuore

Ogni giorno, dunque, i fortunati destinatari del tea calendar” potranno staccare una bustina e metterla nella tazza d’acqua, per poi vederla dissolversi e trasformarsi in una bevanda da sorseggiare goccia dopo goccia. E c’è di più: ognuno dei 365 giorni ha un sapore diverso, tutto da scoprire.

LI CONOSCI? Arrivano gli eco-calendari per ricordarci quando buttare cosa

Il calendario, al momento, esiste solo in edizione limitata; l’azienda lo ha realizzato come omaggio per un numero ristretto di partner e collaboratori, ma chissà che  questa idea di eco-design per una tazza da té non venga presto tradotta in un prodotto da commercializzare…

Anche se sorge spontaneo un interrogativo: quanto saranno buone le bustine di dicembre, consumate oltre un anno dopo l’eventuale acquisto?

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *