Accessori per diventare 007 del guerrilla gardening

di Chiara Greco del 7 gennaio 2013

Se nella saga dei film di 007 i gadget che accompagnano la spia più famosa del mondo sono sempre stati un buon motivo per diventare fan di Bond, significa che siete appassionati di avventura e di tecnologia e che gli oggetti realizzati da Vanessa Harden fanno per voi.

Tra la lista delle varie tipologie di creazioni di design, sul sito della vincitrice dell’IF Concept Award nel 2010, ce ne sono alcune curiose e adatte a tutti gli appassionati di film di spionaggio e, soprattutto, agli amanti del verde. Gli attacchi verdi del guerrilla gardening vi attraggono? Allora non potete perdere il kit da giardiniere sovversivo della Harden.

VAI A: Bombe seme, la nuova frontiera della guerrilla gardening anche in Italia

Non fatevi però ingannare dai nomi di questi accessori, che la designer ha creato appositamente per tutti quei guerriglieri del verde che vogliono cammufare i loro attrezzi da giardinaggio con gli oggetti e l’abbigliamento del quotidiano. Un’aliena “doppia punta gravitazionale”, un bizzarro “agente MK II puntellatore per campi” e un apparentemente pericoloso “dispositivo a lungo raggio per il bombardamento di precisione” non sono le ultime temibili armi dei nemici di James Bond ma attrezzi per lo scavo e la piantumazione di piante e di capsule di semi.

LEGGI ANCHE: Guerrilla gardening con innesto di frutti

Nell’ordine, il primo e il secondo sono piccole trivelle per perforare il terreno e l’ultima è una macchina fotografica per individuare lo spazio abbandonato della città che si vuole adornare con piante, fiori o anche ortaggi.

Cercando di mimetizzare queste azioni da guerrilla gardener sempre un po’ al limite della legalità, la Harden propone di inserire i suoi marchingegni da spia-green all’interno di un paio di scarpe da uomo, di una cartella da lavoro e di una borsetta da donna.

Pronti per l’attacco green a sorpresa?

SCOPRI QUESTI ARTICOLI:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment