Auto

BMW vuole rendere ibrida tutta la sua gamma di auto

La casa automobilistica tedesca apre definitivamente alle energie pulite: il suo grande obiettivo è quello di convertire all’ibrido, ed in particolare all’ibrido “plug-in”, l’intera gamma dei modelli BMW.

BMW vuole rendere ibrida tutta la sua gamma di auto

Per chi non lo sapesse, breve digressione sull’ibrido plug-in, una delle nuove tipologie di alimentazione ibrida, particolarmente innovativa nella sua versione Full-Hybrid: si tratta di automobili le cui batterie possono essere ricaricate attraverso la presa elettrica domestica o le apposite colonnine di carica: auto, quindi, per le quali non è più indispensabile utilizzare il motore termico per ricaricare le batterie. Il primo modello Plug-in arrivato sul mercato italiano è la Toyota Prius Plug-in, di cui abbiamo già scritto in un precedente articolo (VEDI APPROFONDIMENTO).

SPECIALE: Auto ibride, il listino aggiornato

A ciò si accompagna la messa sul mercato del primo prototipo 100% elettrico e a zero emissioni di BMW, iniziata di recente: si tratta della BMW i3, una city car compatta ideale per muoversi nei centri urbani; successivamente, si passerà alla versione più sportiva i8, attualmente ancora in fase di sviluppo.

BMW è decisa a lanciare segnali importanti di impegno e innovazione: in cantiere esiste già l’idea di convertire ad energia elettrica anche il SUV X5.

L’idea di base del progetto è che il passaggio alle auto ibride sia una mossa fondamentale per arrivare ad un modello virtuoso di mobilità eco-sostenibile e sembra essere proprio questo il momento storico ideale per imporsi sul mercato delle auto ibride.

Forse ti potrebbe interessare anche questi approfondimenti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Sullo stesso argomento
Close
Back to top button