Cosa contengono i McNuggets?

di Elle del 26 settembre 2012

Pepite di pollo o McNuggets sono un piatto tipico e molto richiesto nei menù di fast food come McDonald’s. Ma sappiamo cosa contengono?

Alcune analisi indipendenti hanno evidenziato che le ‘pepite’ di pollo chiamate Chicken McNuggets in realtà sono prodotti in cui la presenza di pollo è decisamente bassa. Conterrebbero infatti solo il 50 % di vero pollo. Il resto è costituito da ingredienti come aromi artificiali, derivati del mais, zuccheri, agenti lievitanti e addirittura elementi sintetici. Figurano sostanze come il fosfato di sodio, un regolatore di acidità, l’olio di cartamo, in grado di rallentare il processo di irrangidimento, il destrosio, uno zucchero, e l’amido di frumento che, miscelato con estratti di lievito, sarebbe capace di fornire il sapore di pollo.

LEGGI ANCHE: Sappiamo quello che c’è nel cibo dei fast food?

Sono proprio questi estratti di lievito a rappresentare degli esaltatori di gusto piuttosto pericolosi per la nostra salute, al pari di sostanze simili come il glutammato monosodico e l’MSG.

Inoltre, tra le sostanze nocive presenti nel pollo di McDonald’s si scova anche la presenza di dimetilpolisilossano, un tipo di silicone usato in cosmetica e segnalato come E900, che figura come agente antischiumogeno nell’olio per friggere i McNuggets. Questa sostanza, nonostante sia persino pericoloso il suo uso in chirurgia estetica per le protesi mammarie, ha ancora oggi un uso agroalimentare consentito dalla legge.

E l’altro grande imputato è il Terzo-Butilidroquinone (TBHQ), anch’esso parte del processo di cottura del pollo e la cui tossicità è comprovata da numerosi studi. Pur se comune negli olii vegetali usati per i cereali, i biscotti, le patatine, la FDA (Food and Drug Administration) ha fissato un limite in 0,02%, quando in genere la quantità di TBHQ usata comunemente è di 1 grammo per 5000 grammi di olio . Basti però sapere che 1 solo grammo può causare ‘nausea,vomito, ronzio nelle orecchie, delirio, senso di soffocamento e collasso‘, secondo quanto riferisce la guida ‘A Consumer’s Dictionary of Food Additives’.

Questi alimenti sono così poco sani e manipolati, che addirittura il giudice federale Robert Sweet in un dibattimento contro la nota catena di fast food ha dichiarato, nel lontano 2003, che: ‘I chicken McNuggets, invece di essere dei semplici bocconcini di pollo fritti in padella, sono una specie di creazione alla Frankenstein di ingredienti che nessun cuoco userebbe nella propria cucina di casa’ e che ‘i consumatori forse non hanno chiaro i rischi che il mangiare questo prodotto di McDonald’s comporta al posto di carne di pollo vera e propria’.

Riprendendo il celebre jingle, ci verrebbe da canticchiare, ‘succede solo da McDonald’s’!

A proposito di fast food, leggi anche:

Outbrain

{ 3 comments… read them below or add one }

Chiara dicembre 20, 2014 alle 12:34 pm

Ciao a tutti, potrei sapere da dove vengono ricavate queste informazioni?

Rispondi

Luigi marzo 28, 2014 alle 1:44 pm

Anche quanto riportato riguardo il TBHQ è inesatto. Qualsiasi prodotto se consumato in quantitativi eccessivi può causare seri danni alla salute, acqua inclusa. Se è vero che consumare 1 gr di TBHQ causa simili problemi… Facendo qualche conto, considerando che il quantitativo massimo è lo 0,02% (nell’olio di cottura), per arrivare a consumare 1 gr dovrei ingerire la bellezza di 5 kg d’olio. Già questo mi lascia dei dubbi su chi causerebbe dei danni, comunque non è finita: quanto di questo olio rimane su un McNuggets? diciamo 5 gr? bene, allora dovremmo ingerire la bellezza di 1000 McNuggets (!!!) per avere problemi causati dal TBHQ. Se qualcuno riesce, in un sol giorno, a mangiarne così tanti me lo faccia sapere.

Rispondi

Luigi marzo 28, 2014 alle 1:28 pm

Glutammato monosodico pericoloso per la salute?
Ma pomodori e Parmigiano (e tanti altri prodotti) ne sono ricchi! Infatti li utilizziamo proprio per insaporire i cibi!
Il Glutammato è stato accusato di causare la famosa “sindrome del ristorante cinese”, ma sono anni che ormai è stato “scientificamente” scagionato. Purtroppo la solita disinformazione scandalistica, di cui articoli come questo ne fanno parte, ci sguazzano in simili notizie.

Rispondi

Leave a Comment