Bioedilizia

Eco-architettura: ecco la casa di pietra, legno e lana

Un team italo-francese (composto dalla ENSA Paris-Malaquais, e due poli italiani, il Politecnico di Bari e il Dipartimento di Fisica dell’Università di Ferrara) ha pensato di costruire una struttura in grado di sfruttare il calore dei raggi del sole per produrre energia, mediante un impianto fotovoltaico sul tetto ricurvo che provvede al rifornimento elettrico e termico. L’hanno chiamata Astonyshine 2, ed è grande 70 metri quadrati per 6 metri di altezza.

Eco-architettura: ecco la casa di pietra, legno e lana

La casa, oltre a strizzare anche un occhio al design e alla tradizione, abbina tecnologia a eco sostenibilità: i pannelli solari sul tetto ricurvo si muovono seguendo la posizione del sole; l’isolamento termico è ottenuto utilizzando il sughero prodotto in una azienda italiana, e la lana di pecora, tosata proprio dagli studenti.

La casa è altresì priva di qualsiasi sistema di riscaldamento e raffreddamento, sfruttando infatti il “comportamento passivo” della struttura (anche se c’è comunque una pompa di calore che permette di raggiungere il confort anche in inverno), ed è fatta di materiali eco-sostenibili e naturali al 100%: la struttura muraria è fatta in pietra da taglio; il telaio in legno è utilizzato per ragioni di trasporto e di messa in opera. Legno lamellare è nelle travi della copertura a doppia curvatura che presenta una struttura a travi curve.

La struttura parigina è fra le finaliste al concorso Solar Decathlon Europe 2012 che si tiene a Madrid. Una competizione internazionale a cui partecipano le università di tutto il mondo per promuovere la ricerca e lo sviluppo di case sempre più efficienti ed ecologiche.

SPECIALE: scopri i progetti finalisti ed il vincitore a Solar Decathlon Europe 2012!

Quali sono stati i tempi e i costi impiegati? Il progetto è stato pensato in 4 mesi di lavoro, 15 giorni di costruzione del prefabbricato e 150 mila euro spesi in tutto. Davvero economico e innovativo dunque.

Proprio a Bari hanno sviluppato un prototipo di casa ecologica simile. Speriamo che ne arrivino tante altre nel nostro Paese, che di sole e legna da sfruttare ne ha.

Leggi anche:

Luca Scialò

Nato a Napoli nel 1981 e laureato in Sociologia con indirizzo Mass Media e Comunicazione, scrive per TuttoGreen da maggio 2011. Collabora anche per altri portali, come articolista, ghost writer e come copywriter. Ha pubblicato alcuni libri per case editrici online e, per non farsi mancare niente, ha anche un suo blog: Le voci di dentro. Oltre alla scrittura e al cinema, altre sue grandi passioni sono viaggiare, il buon cibo e l’Inter. Quest’ultima, per la città in cui vive, gli ha comportato non pochi problemi. Ma è una "croce" che porta con orgoglio e piacere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close