Categories: Notizie

I profumatori per ambienti sono tossici?

L’allarme è stato lanciato da diverse associazioni di consumatori, tra cui Altroconsumo in Italia.
Nonostante non esistano ancora evidenze scientifiche in merito, si teme che i profumatori per ambienti possano produrre effetti dannosi sulla salute dell’uomo a causa del rilascio di sostanze volatili in grado di irritare occhi, naso e gola, di sostanze allergeniche di cui alcune sospettate pure di essere portatrici di rischio cancerogeno.

Infatti, alcune  sostanze tossiche, come benzene, formaldeide e stirene, vengono rilasciate dalla plastica delle confezioni di alcuni tra gli air fresheners attualmente in commercio.

Nei test effettuati in Italia da Altroconsumo, su 27 prodotti di questa tipologia, solamente 5 hanno superato la prova, segno che si tratta di un aspetto sicuramente da approfondire.

Ecco quindi la necessità, da un lato normativa, di un decreto legge per meglio regolamentare la commercializzazione di prodotti adibiti alla profumazione di interni utilizzati sotto forma di spray, incensi, etc: dall’altro, culturale, se vogliamo, di noi consumatori, di informarci sempre meglio ed orientarci nella selva di offerte.

Dal nostro punto di vista, almeno finché non verrà fatta chiarezza da un punto di vista scientifico, meglio affidarsi ad olii essenziali di origine interamente naturale per profumare l’aria delle nostre case, oltre alle sempre infallibili piante disinquinanti da casa.

Articoli correlati:

Outbrain
Share
Published by
Elle

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.