Notizie

Un lavoro nell’antartico: all’ufficio postale cercano gente…

Se siete in cerca di occupazione il lavoro nell’antartico è quello che fa per voi: a contato con la natura del polo sud, per smistare la posta e gestire i turisti nella base inglese di Goudier, stando attenti ai pinguini e al loro olezzo…

Pronti a sfidare neve, freddo e ghiaccio per lavorare in uno dei posti più remoti e isolati della terra? Non è uno scherzo, ma la seria inserzione che lo UK Antarctit Heritage Trust ha pubblicato sul proprio sito ufficiale per reclutare 4 collaboratori stagionali da impiegare per il periodo estivo a , nella piccola base britannica di Goudier Island.

Un lavoro nell’antartico: all’ufficio postale cercano gente…

Leggi anche:

Tra le mansioni che i 4 fortunati prescelti dovranno ricoprire, rientrano la gestione del piccolo ufficio postale che in estate smista circa 70.000 articoli per corrispondenza, la manutenzione della base visitata ogni anno da circa 18.000 turisti e il coordinamento del museo locale e del negozio di souvenir attiguo, l’unico presente in tutto l’artico.

Interessante la retribuzione che è pari a 1.100 sterline al mese (1.500 euro) per un periodo da coprire che va da novembre a marzo 2016 quando la colonnina di mercurio segna -5, ma la luce del sole splende praticamente tutto il giorno. Dimenticate connessione internet, smartphone e altri comfort simili: per 9 mesi resterete in contatto con il resto del Mondo soltanto grazie ad una ricetrasmittente non sempre funzionante e dovrete imparare a convivere con i 2.000 pinguini che popolano l’isola e il loro sgradevole olezzo avvertibile a metri e metri di distanza.

Niente riscaldamento o energia elettrica, bagni ridotti al minimo indispensabile e isolamento pressoché completo, interrotto soltanto dai pochi turisti che arriveranno sull’isola in piccolissimi gruppi  e dal passaggio di qualche abitante del posto. Al largo della penisola antartica dovrete sfoggiare tutto il vostro spirito di adattamento e darvi da fare con il fai-da-te e le attività manuali, armati soltanto di guanti, sciarpa e piumino.

 

Goudier Island
Un lavoro nell’antartico: all’ufficio postale cercano persone…

Lavoro per gente coraggiosa, dunque, che metterà a dura prova anche gli spiriti più temerari e impavidi. E voi? Credete di essere il candidato ideale per questo bizzarro impiego al Polo sud?

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

2 Commenti

  1. Sarei interessato al posto da postino antartico, mi dite come posso fare per inviare il CV, per favore. Grazie mille e buon lavoro.
    Mauro l’isolano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close