Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena – Vacanze Ecosostenibili

di Salvo del 20 febbraio 2011

Il Parco Nazionale Geomarino dell’Arcipelago della Maddalena si trova in Sardegna ed è stato istituito nel 1994 con ben 180 km di coste, 5.000 ettari di estensione superficiale e 15.000 di zone marine protette.

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena è completamente disabitato ed ha mantenuto l’assetto risalente a circa due secoli fa. Le uniche zone abitate, che potete incontrare durante le vostre escursioni all’interno dell’area del parco, sono la città di Maddalena, e l’agglomerato di Stagnali a Caprera e circa 20 abitazioni in una ristretta area di Santa Maria abitate, però, solo nel periodo estivo.

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena è formato da più di 60 isole e isolotti di natura granitica e scistosa, che contribuiscono tutti insieme a caratterizzare uno dei paesaggi marini più suggestivi del mondo, anche perché l’arcipelago è collocato in prossimità dello stretto di Bonifacio, dove il sistema di isole sardo si incontra con quello corso.

parco nazionale arcipelago della maddalena

parco nazionale arcipelago della maddalena

Il territorio del parco nazionale dell’arcipelago della Maddalena è impreziosito anche da numerose fortificazioni militari risalenti al 1700, e da un mare che oltre che essere ricco di flora e fauna è anche caratterizzato da numerosi relitti e siti archeologici.

Non potrete poi fare a meno di ammirare le numerose cale e le spiagge che si estendo per 180 chilometri, tra queste, la spiaggia Rosa del Cavaliere, le spiagge di Cala Coticciu e del Relitto di Caprera, Cala Corsara, Cala Granara ecc. Lo spettacolo cromatico offerto dalla Spiaggia rosa di Budelli è strabiliante e per fortuna per tutelarla ormai da molti anni non è possibile né sbarcare nè fare il bagno cosi’ come a Spargi.

Per quanto riguarda, invece, la vegetazione sono presenti il ginepro, il corbezzolo il mirto, l’erica, il cisto l’euforbia, tutte piante tipiche della macchia mediterranea.

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago della Maddalena è inoltre uno dei più importanti siti per la fauna vertebratica (anfibi, rettili, uccelli e mammiferi) e per gli uccelli marini nidificanti come il gabbiano corso, il gabbiano endemico e il marangone dal ciuffo.

Per poter raggiungere la Maddalena dovete arrivare al porto di Palau, per poi imbarcarvi su una delle linee di traghetti che collegano la Sardegna all’Arcipelago.

Per maggiori informazioni:

Articoli correlati:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment