Design

Progetti per convertire le stazioni abbandonate della metro

Le grandi città, in ottica di un’espansione e un rinnovamento sempre più frequente nel tempo, si popolano costantemente di spazi e luoghi abbandonati, a favore di nuove costruzioni. Se da una parte la decadenza di questi luoghi suscita un senso di tristezza per l’abbandono e lo “spreco” di strutture create a scapito della natura, dall’altra questi conservano un indiscusso fascino.

Progetti per convertire le stazioni abbandonate della metro

La mano esperta di un architetto incontra la visione illuminata di un politico o di un industriale, allora è possibile riportare agli antichi splendori anche strutture fatiscenti, riconvertendone l’uso e ridonandole, nella loro ritrovata bellezza e funzionalità, ai cittadini.

Numerosi esempi di riconversione possono annoverarsi in giro per il mondo, ma al di là delle nostre Alpi sono stati pubblicati degli interessanti progetti di riconversione di vecchie stazioni metropolitane di Parigi, che forse un giorno sarà possibile realizzare.

Lo studio OXO Architects, contattato da alcuni candidati alla Giunta Comunale parigina, ha realizzato e divulgato una serie di rendering, con possibili riconversioni di questi spazi in luoghi di ritrovo, quali ristoranti, piscine, musei, giardini, teatri.

piscina
Progetti per convertire le stazioni abbandonate della metro: una piscina

Tra il 1930 e il 1970 sono cadute in disuso almeno 16 stazioni del metrò parigino, oltre ad alcune unità costruite ma mai inaugurate. Alcune di esse, sono state saltuariamente utilizzate come set cinematografici o come zona di test e collaudo di nuovi treni.

locale
Progetti per convertire le stazioni abbandonate della metro: un ristorante

La creazione di piscine, locali notturni, giardini, potrebbe agevolare alcune attività nel tempo libero dei parigini; coprendo, ad esempio, aree dove non sono presenti strutture sportive, diminuendo il frastuono dei locali notturni in città (grazie a locali creati sotto superficie), oppure consentendo ai cittadini di passeggiare in un angolo di natura, al riparo da qualunque intemperia.

nightclub
Progetti per convertire le stazioni abbandonate della metro: un locale notturno

I progetti sono ambiziosi e richiederebbero un grande investimento economico e di progettazione, soprattutto per garantire la messa in sicurezza delle aree sotterranee da tutti i possibili pericoli (incluso il problema dell’elettricità, che nelle metro parigine è allo scoperto e altamente pericolosa); tuttavia se dovessero essere realizzati, siamo certi che potranno rappresentare una fonte di ispirazione anche per altre città, per non lasciare che il tempo e l’oblio nascondano per sempre delle opere architettoniche che testimoniano il nostro passato.

giardino
Progetti per convertire le stazioni abbandonate della metro: un giardino

Leggi anche:

Claudia Raganà

Classe 1977, romana di nascita, cittadina del mondo di adozione. Una laurea in Economia e un master in mobilità sostenibile in tasca, la aiutano ad approfondire un tema per lei sempre caro, la sostenibilità dello sviluppo economico e la green economy. Ha un'innata passione per la scrittura fin da quando è bambina ed è così che, coniugando le due cose, nel 2012 entra nel mondo di tuttogreen.it. Nel tempo libero ama viaggiare, fotografare, leggere, stare a contatto con la natura, praticare yoga e sognare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close