Riciclo creativo: 16 lampade curiose e divertenti

di Barbara Nazzari del 3 marzo 2012

Riciclare non è solo l’utilissima pratica della raccolta differenziata, che ognuno di noi compie nelle proprie case. Il mondo del riciclo è vasto e multiforme, e può essereanche un processo creativo. Con fantasia e intelligenza ogni “scarto” può trasformarsi in qualcosa di bello e utile, come per queste 16 lampade che vi presentiamo:  16 modi di unire il design alla coscienza ecologica. 16 idee davvero illuminate. E illuminanti.

1) Le lampade composte da musicassette di Vanessa Moreno, un divertente tributo agli anni ’80 e un modo per ridare un senso e uno scopo ad un oggetto ormai lasciato da parte a favore di cd e mp3.

2) La lampada di Carolyn Joan Lau, fatta con bottigliette di yogurt assemblate tra loro a formare una morbida scultura dalla luce soft e intima.

3) La straordinaria lampada origami di Edward Chew, costruita con strisce di tetrapack senza l’aiuto di alcun adesivo.

GUARDA LE FOTO DELLE 16 LAMPADE RICICLATE

4) La lampada caffettiera di Gilles Eichenbaum che grazie ai fori fatti ad arte crea bellissimi effetti di luce.

5) La lampada Blowfish di Andrea Carvajal, ispirata alla forma di un pesce palla, offre, grazie ai cilindri di cui è composta, un’illuminazione fatta di ipnotici cerchi di luce.

6) La lampada Trash me di Victor Vetterlein, una scultura modellata con le confezioni di uova, bagnate e impastate per creare una sostanza malleabile.

7) La suggestiva lampada di Reta e Vana Howell, ottenuta trasformando, con un processo speciale, la plastica di centinaia di bottiglie di plastica in un sostanza incredibilmente simile al vetro

8) Le lampade di Pierre Ospina che, montando dei led all’interno di una struttura di gomma riciclata, ricrea l’effetto di germogli sui rami

9) Ella, la lampada creata da Sarah Turner con i fondi di più di 300 bottiglie di plastica, raccolte casa per casa.

10) La lampada Scribble di Jennifer Huang, costruita con pannelli acrilici e 256 matite Ticonderoga Envirostik, 100% riciclate.

11) La lampada di Anja Verdonk, in cui le pagine di libri, sapientemente ritagliate, creano forme affascinanti.

12) Il Forkalier di Wendy Fox, lampadario costruito con forchette difettose e destinate al macero.

13) La lampada di Jerry Kott, i cui pendenti consistono in bottiglie di vetro di diversi colori fuse tra loro.

14) La lampada Pillbug, dal simpatico design, ispirata alla forma di un armadillo, costruita con materiali plastici riciclati.

15) La lampada green di Emily Paul che incoraggia a mettere un po’ di verde ovunque nella propria casa! La base, infatti, è anche un terrario e la copertura rimovibile è anch’essa composta di piante e fiori.

16) La leggerissima lampada di Bao-Khang Luu, costruita con gli anelli di plastica delle confezioni multiple di lattine.

Per saperne di più sul riciclo creativo, guarda questi articoli:

 

Outbrain

{ 1 comment… read it below or add one }

marco appiotti marzo 14, 2012 alle 3:21 pm

Su un particolare tipo di riciclo creativo (e anche un po’ poetico) vi segnalo questo brevissimo video che trovate al seguente indirizzo:
http://lanostrascuolare.wordpress.com/2012/03/13/lalbero-del-sole-un-progetto-realizzato-dai-bambini-fuori-programma/

Rispondi

Leave a Comment