Riciclo creativo

Una vacanza del tubo! Il primo hotel in vecchie condotte di cemento

Se siete stufi dei soliti hotel seriosi, che ripropongono il lusso sotto vesti apparentemente diverse ma fondamentalmente globalizzate, questa potrebbe essere la vostra prossima meta: un hotel costruito interamente nelle condutture di cemento.

Una vacanza del tubo! Il primo hotel in vecchie condotte di cemento

Rendering of template gallery-filmstrip.php failed

Siamo in Messico, precisamente a Tepoztlán, a circa 45 minuti da Città del Messico, in una zona rigogliosa di boschi dove il Tube Hotel sembra incastonarsi alla perfezione. Il progetto è stato curato dallo studio di architetti T3arc e nasce con l’intento di offrire uno spazio confortevole e conveniente ai turisti del luogo, sfruttando la filosofia del riciclo.

Le 20 camere sono disposte su 3 moduli di modo da sfruttare al massimo il terreno a disposizione e garantire una vista incantevole sulla Sierra del Tepozteco.

L’ispirazione è venuta dal lavoro dell’architetto Andreas Strauss che per la realizzazione del Dasparkhotel aveva già utilizzato tubi di calcestruzzo.

FOTO: le più belle immagini del Tube Hotel (credit: Luis Gordoa / gordoafotografia)

Ogni tubo è largo 2,44 metri e lungo 3,50 metri, grande abbastanza per ospitare un letto matrimoniale, un ventilatore, una scrivania e dei vani sottostanti dove riporre i bagagli e l’occorrente. I bagni sono alloggiati in un’altra struttura per ovvie ragioni di spazio. Ogni tubo è chiuso da una porta-finestra dotata di tendine per la privacy.

Lo studio T3arc ha realizzato la prima serie modulare di 3 tubi, il resto della struttura è stato completato dai proprietari dello stesso hotel per un totale di soli 3 mesi di lavorazione.

Se mai dovesse capitarvi di fare un salto in Messico, fateci un pensierino!

Guarda anche qualche bella foto del Tube Hotel:

Se ti piacciono gli hotel eco-friendly leggi anche:

Alessia

Nata in Abruzzo nel 1982, si trasferisce a Roma per conseguire una laurea e un master in psicologia, ma dopo una decina d'anni rientra nel suo piccolo paese ai piedi della Majella, fuggendo dalla vita metropolitana. Attualmente coniuga l'attività di psicologa libero professionista con la passione per la scrittura, un hobby coltivato sin dalle scuole superiori. Collabora con la redazione di Tuttogreen dal 2011, cura un blog personale di taglio psicologico e scrive articoli per un mensile locale. Nel tempo libero ama passeggiare nei boschi e visitare i piccoli borghi, riscoprendo le antiche tradizioni d'un tempo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close