Design

Arriva l’hotel mobile HyperCubus: una struttura temporanea per immergersi nel paesaggio

Vivere a contatto con il paesaggio per 24 ore al giorno, cambiando volta per volta scenario, senza rinunciare al comfort di un tetto sulla testa e ai servizi che una struttura alberghiera può offrire.

Arriva l’hotel mobile HyperCubus: una struttura temporanea per immergersi nel paesaggio

Nasce così il concept di HyperCubus, l’hotel temporaneo progettato da un’agenzia di design austriaca, StudioWG3, con l’obiettivo di rendere il turismo mobile, ma senza l’uso di caravan o attrezzature di campeggio. Ma garantendo sempre un’immersione totale nell’ambiente prescelto.

hypercubus_04

La struttura cubica, dà il senso di temporaneità solo a vederla, poggiata su uno spigolo, come se da un momento all’altro rotolasse via verso nuove destinazioni.

In realtà è saldamente ancorata al terreno,tramite una piattaforma di appoggio in cemento, e raggiungibile all’interno tramite degli scalini in ferro.

All’interno, scopriamo degli ambienti molto accoglienti, volti a massimizzare al meglio gli spazi esigui.

Organizzato come un loft su tre livelli, il cubo dispone di una zona giorno all’ingresso, al livello inferiore,che permette di godere della vista dalle finestre; al livello intermedio invece troviamo i servizi igienici; il livello più alto, infine, è stato pensato per la zona notte.

SCOPRI ANCHE: Alcuni rifugi ecosostenibili… sulla cima di un albero!

Quel che non è stato previsto è l’ambiente ristoro e cucina, il che evidenzia ancora di più lo scopo con cui HyperCubus è stato pensato e realizzato, ossia per brevi soggiorni e per frequenti spostamenti.

Hypercubus-7

I cubi possono essere facilmente sganciati dalla piattaforma,per essere trasportati come un container, da apposite motrici, verso una nuova provvisoria sistemazione in ambienti differenti.

Viene quasi da pensare di trovarsi davanti ad un’evoluzione, ricca di comfort, del campeggio nel Ventunesimo Secolo.

download

Per maggiori informazioni: http://www.wg3.at/

Claudia Raganà

Classe 1977, romana di nascita, cittadina del mondo di adozione. Una laurea in Economia e un master in mobilità sostenibile in tasca, la aiutano ad approfondire un tema per lei sempre caro, la sostenibilità dello sviluppo economico e la green economy. Ha un'innata passione per la scrittura fin da quando è bambina ed è così che, coniugando le due cose, nel 2012 entra nel mondo di tuttogreen.it. Nel tempo libero ama viaggiare, fotografare, leggere, stare a contatto con la natura, praticare yoga e sognare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close