Ancora scettici sul riscaldamento globale? Sentite che dice il generale…

di Martina Pugno del 2 giugno 2013

Da un ammiraglio della marina militare statunitense ci si aspetterebbe che, come maggiore pericolo per il futuro dell’umanità, venisse indicata una guerra mondiale in procinto di esplodere, oppure un attacco nucleare; invece è ambientale la più grande minaccia che incombe sul nostro pianeta secondo l’ufficiale Samuel J. Locklear III.

Nessuna armata è spaventosa quanto il riscaldamento globale: questo il messaggio che Locklear ha diffuso nel corso di un’intervista per The Boston Globe. “Le persone si sorprendono – ha commentato l’ufficiale – eppure a minacciare le Nazioni in modo concreto è l’innalzamento dei livelli del mare, così come i cambiamenti climatici in corso. Quest’anno si sono abbattuti 27 o 28 tifoni sulle coste occidentali del Pacifico, mentre la media è di 17”.

FOCUS: Global warming, scienziati tutti d’accordo almeno esaminando gli articoli scientifici degli ultimi 10 anni

Il pericolo è concreto e imminente, tanto che il quartier generale dell’ufficiale, con base alle Hawaii e responsabile di operazioni in California e in India, sta cooperando con le nazioni asiatiche per lo stoccaggio di provviste in località strategiche in vista di una esercitazione che coinvolgerà due dozzine di Paesi. L’obiettivo è quello di sperimentare strategie difensive in preparazione ad ipotetici disastri climatici.

Locklear non è l’unico a preoccuparsi delle minacce climatiche, e nemmeno il primo: nel 2008 un report dell’intelligence americana metteva in guardia rispetto alle sfide nazionali che il riscaldamento globale sta ponendo in essere.

Ll’attenzione è stata successivamente posta su questi temi anche dal Dipartimento della Difesa e dal Segretario alla Difesa Chuck Hagel. Se spesso i fautori di tali messaggi vengono tacciati di essere degli hippy catastrofici e un po’ visionario “emotivi”, sentirlo dire da fonti così autorevoli cambierà qualcosa nella percezione comune?

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 1 comment… read it below or add one }

eleonora giugno 3, 2013 alle 12:36 pm

Se il generale è tanto preoccupato perché non sospende le operazioni di geoingegneria militare, così forse se siamo ancora in tempo il clima tornerà come prima!

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *