Ecco 6 animali che riciclano di tutto!

di Annalaura del 20 agosto 2013

In natura i rifiuti non esistono. Gli animali infatti non buttano via niente e i loro scarti sono tali solo in apparenza. Ogni elemento ritorna sempre, sotto forme e utilizzi differenti, ma non è mai inutile.

Noi uomini invece, non riusciamo proprio a vivere senza produrre rifiuti in quantità e, spesso, non sapendo come reimpiegarli, li buttiamo un po’ dove capita. Ma per fortuna la natura cerca di rimediare ai nostri danni

Ci sono sei animali che riescono a far ‘tesoro’, nel vero senso della parola, della nostra spazzatura!

Primi fra tutti gli uccelli: nelle città, oltre a recuperare il cibo dalla strada o dalle discariche, costruiscono i loro nidi con tutto ciò che trovano, dalla carta ai tappi di plastica, cercandoli di colori sgargianti per attirare possibili partner.

SPECIALE: Uccelli architetti: alcuni nidi che vincerebbero un premio di design

I grandi contenitori in vetro, i gusci di cocco e i tanti detriti sul fondo del mare sono invece usati dai polpi per la costruzione dei loro rifugi.

‘Quello è un paguro: quando diventa troppo grande per la sua conchiglia se ne trova una nuova che lo possa contenere’. Così nei Simpson la piccola Lisa spiega ai suoi amici la vita del crostaceo, che nella realtà può scegliere lattine e altri contenitori come casa!

Le navi affondate e le condotte sottomarine fungono per i coralli da ottimo piano d’appoggio: col passare degli anni li ricoprono rendendoli così parte integrante dell’ecosistema.

Sulla terra invece i ragni decorano le loro ragnatele con foglie e rametti per mimetizzarsi o per attirare le loro prede.

E infine, come non citare gli scarabei stercorari: questi piccoli animaletti sono in grado di riciclare il rifiuto per eccellenza trasformandolo nella loro casa e nella loro fonte di sostentamento!

L’uomo dovrebbe seguire l’esempio dei suoi colleghi animali: ridurre i rifiuti e aumentare il riciclo!

Altre meraviglie dal mondo naturale che ti potrebbero interessare:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *