Solar Eagle, il primo aereo per tratte lunghe che va solo ad energia solare

di Claudio Riccardi del 4 dicembre 2012

Aerei controllati da terra, in grado di rimanere in volo per settimane, mesi, se non per anni. E alimentati esclusivamente da energia solare.

E’ questa la nuova sfida posta ai costruttori di velivoli, come Boeing, che insieme a DARPA (US Defense Advanced Research Projects Agency) sta sviluppando il progetto Solar Eagle. Nello specifico, il Ministero della Difesa americano ha incaricato il gigante dell’industria aerospaziale di sviluppare un aereo senza pilota, capace di funzionare assorbendo l’energia del sole, ed in grado di volare senza interruzione per un tempo fino a cinque anni.

L ‘obiettivo è quello di lanciare in volo un aircraft utile per le osservazioni dall’alto, per utilizzi di tipi scientifico e nel campo della sorveglianza sia civile che militare. Grazie all’enorme potenziale di autonomia in volo – l’energia accumulata nelle celle durante le ore diurne garantisce autonomia sufficiente per la notte – Solar Eagle potrebbe in futuro rivoluzionare anche i sistemi in uso per le telecomunicazioni, operando ad un costo infinitamente inferiore rispetto a quello dei satelliti geostazionari che garantiscono il funzionamento delle reti telefoniche.

Precisiamo inoltre che i pannelli montati sulla fusoliera sono collegati ad una serie di motori estremamente performanti, ma dai consumi irrisori.

Per il momento, però, Boeing e DARPA volano basso, e si limitano a valutare positivamente i primi test di durata, che hanno visto questo UAV (Unmanned Aerial Vehicle) volare in quota per un mese intero. Le sperimentazioni proseguiranno per step precisi, coperti da un fondo d’investimento pari a 90 milioni di dollari. Il progetto dovrebbe entrare in funzione a partire dal 2014, con aerei in grado di volare ad alte quote,  intorno ai 20000 metri.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *