Alimenti

Cavolo rosso, un superfood ricco di vitamine e minerali, alleato della salute

Un ortaggio invernale che mantiene il corpo e la mente giovane

Il cavolo rosso è un ortaggio che si caratterizza per il suo colore violaceo, molto diffuso nelle ricette di cucine del nord Europa soprattutto nei mesi freddi. Scopriamo le sue proprietà e alcuni modi originali per portarlo in tavola.

Cavolo rosso, un superfood ricco di vitamine e minerali, alleato della salute

Oltre ad essere un ottimo contorno o base per minestre molto saporite, il cavolo rosso si può definire come un vero e proprio superfood, ricco di nutrienti e di proprietà per la salute, in quanto apporto una notevole quantità di benefici all’organismo umano. E’ un alimento ricco di vitamine e minerali che contribuisce a rafforzare il sistema immunitario e a mantenere il corpo e la mente giovane.

Cavolo rosso: descrizione

Il cavolo rosso (o cavolo viola o ancora crauto rosso) è un alimento origine vegetale che si distingue per le sue foglie di colore rosso scuro quasi violaceo.

Il pigmento è determinato dalle flavine, potenti antiossidanti e ricche di vitamina C ed E, che appartengono alla famiglia delle antocianine, ma la pianta può cambiare tono di colore in base al ph del terreno in cui viene coltivata.

Questo ortaggio è molto apprezzato soprattutto in Nord Europa, nelle Americhe e in Cina.

La pianta

E’ una pianta invernale appartenente alla famiglia delle Brassicaceae, originaria del mediterraneo. Fu coltivato già dagli Egizi intorno al 2500 a.c.

Il cavolo rosso è una varietà di Brassica oleracea simile al cavolo cappuccio, anche nel sapore, ma a differenza di questo ha una bella colorazione rosso-viola dovuta alla presenza di sostanze idrosolubili chiamate antocianine.

Il terreno

Per crescere bene ha bisogno di un terreno ben concimato, con un’umidità sufficiente. La pianta si semina in primavera e resiste bene al freddo, infatti il suo raccolto avviene nel tardo autunno fino all’inverno.

Cavolo rosso: cosa contiene

Come anticipato, il cavolo viola è un superfood, un toccasana per la salute.

Contiene alte quantità di vitamine e di minerali soprattutto il calcio, essenziale per il benessere delle ossa. E’ inoltre un’ottima fonte di potassio che risulta un ottimo minerale per il mantenimento del muscolo cardiaco.

Contiene anche sostanze fitochimiche ed è soprattutto un concentrato di fibre alimentari e di vitamine: vitamina C, vitamina A, vitamina E, vitamina K, e vitamine del gruppo B.

Guardiamo nel dettaglio come è composto 100 grammi di cavolo cappuccio rosso

Valori nutrizionali

  • Ogni 100 grammi di cavolo rosso contiene:
  • 92 gr di acqua
  • 1,9 proteine
  • 0,2 lipidi
  • 0 colesterolo
  • 2,7 gr di carboidrati
  • 2,7 gr zuccheri
  • 52 mg vitamine
  • 1 fibra
  • 60 mg calcio
  • 24 mg fosforo
  • Calorie: 25

Cavolo rosso: tutti i benefici

Integrare la nostra dieta con il cavolo rosso è importante per le tante proprietà benefiche di questo ortaggio. Il suo consumo abituale è consigliato ad ogni età, ma i suoi benefici per la salute sono davvero fondamentali per gli adulti.

Riduce gli effetti dell’invecchiamento precoce ed allontana il rischio di tumore, migliora pelle e tutela la vista, mantiene le ossa forti e rafforza il sistema immunitario.
Previene diabete e riduce il colesterolo, tutela sistema cardiaco e gastrointestinale.
Ed infine per chi vuole dimagrire è un alimento ricco di benefici ma povero di calorie, solo 25 ogni 100 gr.

Scopriamo tutti i benefici per la salute che il cavolo rosso può offrire.

Ridurre il colesterolo

Consumare con abitudine questo ortaggio riduce il colesterolo e l’acido urico grazie al suo contenuto di zolfo, l’elemento che gli conferisce il suo caratteristico sapore.

Contribuisce a prevenire il cancro

Il suo ruolo nella prevenzione del cancro è dovuto agli alti quantitativi di componenti antiossidanti, sostanze in grado di neutralizzare i radicali liberi. Questi sono responsabili di diverse malattie gravi, tra cui il cancro e le malattie cardiache.

In particolare gli indoli contenuti nel cavolo rosso sono stati collegati alla prevenzione del cancro al seno mentre la vitamina A è stata anche collegata alla minor probabilità di sviluppare un cancro ai polmoni.

Mantenere forti le ossa

Grazie alle alte quantità di calcio e minerali garantisce una buona crescita delle ossa durante lo sviluppo e in età avanzata aiuta a mantenere forti le ossa proteggendole dall’osteoporosi e dall’artrite.

Salute della vista

La presenza di zeaxantina e luteina favoriscono la salute degli occhi: proteggono la retina dai raggi Uv mentre la vitamina A aiuta a mantenere la vista in buona salute, e previene la degenerazione maculare e la formazione della cataratta.

Infiammazioni gastrointestinali

La glutammina presente nel cavolo è perfetto per ridurre l’infiammazione e il dolore associato alle ulcere nel sistema gastrointestinale. Si consiglia di assumere succo di cavolo rosso per il trattamento delle ulcere.

Rafforzare le difese

Il cavolo rosso è ricchissimo di vitamine, come l’importantissimo acido ascorbico della vitamina C, tutti elementi fondamentali per rafforzare il sistema immunitario. In particolare stimola l’attività dei globuli bianchi.

Corpo e mente giovane

E’ il cibo maggiormente consigliato per mantenere pelle aspetto e mente sempre giovane.

  • Gli antiossidanti proteggono dall’impatto dei radicali liberi e aiutano a ridurre i segni dell’invecchiamento: riducono le rughe e i segni del tempo
  • La vitamina A contribuisce alla ricrescita delle cellule della pelle, la protezione dai danni del sole e l’elasticità della pelle.

Bere succo di cavolo è consigliato per mantenere la pelle idratata, morbida ed grazie agli alti livelli di antiossidanti e fitochimiche, come vitamina C, vitamina E ed A. Il cavolo rosso favorisce la produzione di collagene mantenendo la pelle e i muscoli sani.

Si è rivelato molto importante anche per la protezione dell’attività cognitiva: in particolare l’azione degli antociani riducono il verificarsi di una placca che provoca perdita della memoria, tipico dell’Alzheimer.

Dieta controllata

Assumere con regolarità il cappuccio viola è consigliato per tenere sotto controllo il diabete: aiuta a controllare gli zuccheri grazie al suo contenuto di insulina.

Essendo poi povero di carboidrati e calorie e ricco di fibre è indicato nelle diete ipocaloriche perché dona anche senso di sazietà.

Cura dell’apparato cardiaco

Ricco di potassio, circa il 6% del consumo giornaliero raccomandato, aiuta a a prevenire lo stress muscolare del cuore e a promuovere la contrazione che ne favorisce i battiti.

Analgesico e sedativo

Consigliato per curare i dolori ai reni, l’artrosi e i reumatismi. Si utilizza anche per alleviare il dolore o l’infiammazione durante l’allattamento. Quindi per ottenere tutti i suoi benefici, scaldate una foglia di cavolo rosso sulla piastra ed applicatela sulla zona in cui sentite dolore.

Ha proprietà sedanti che favoriscono la depurazione del sangue, oltre a curare l’insonnia.
Questo grazie alla presenza di una sostanza conosciuta come lattucopicrina, componente attivo associato ai sedenti e utilizzato per placare la tosse.

cavolo rosso

Cavolo rosso: le controindicazioni

Non è consigliato a:

  • chi soffre di ipotiroidismo si consiglia di stare lontano da cavolo rosso
  • durante l’allattamento perché potrebbe provocare coliche al bambino
  • in gravidanza assumere con moderazione

Il cavolo rosso in cucina

Il cavolo rosso può essere mangiato crudo o cotto: mangiato a crudo in insalata offre tutte le sue proprietà nutritive che invece si indeboliscono dopo la cottura.

  • A crudo viene gustato dopo averlo lavato e tagliato a listerelle in aggiunta a insalate. Si può anche usare per realizzare succhi e centrifughe che sono davvero ottime come anti-infiammatorio del tratto gastrointestinale.
  • Cotto invece viene utilizzato per primi piatti, in particolare risotti o zuppe, oppure come contorno a piatti di carne e pesce.
    La vitamina C tende a perdersi con la cottura così come cambierà anche il colore del vegetale. Per mantenere il colore naturale aggiungere una spruzzata di limone
    Si può cucinare in acqua bollente o in padella, la sua cottura è molto veloce.

Ricette al cavolo rosso

Il cavolo crudo è bello croccante, quando si cuoce diventa morbido e tende a cambiare il suo colore naturale. Si usa in aggiunta a minestroni saporiti, per zuppe e per risotti, ma anche per contorni molto gustosi.

Vediamo un po’ di ricette semplici con il cappuccio viola.

Insalata con finocchi e arance

Ingredienti

  • mezzo cavolo rosso
  • 2 finocchi
  • 2 arance
  • pinoli
  • olio d’oliva
  • aceto balsamico
  • sale
  • pepe

Preparazione: Pulire bene il cappuccio eliminando le foglie più esterne. Tagliare finemente.Pulire i finocchi e tagliare finemente anche questi. Pelare a vivo le arance e affettare. Nell’insalatiera deporre gli ingredienti aggiungere i pinoli e condire con olio, sale e pepe e aceto balsamico.

cavolo rosso

Lasagne viola

Ingredienti

  • 250 gr di lasagne fresche
  • 1 cavolo rosso
  • 100 gr taleggio
  • 1 cipolla bianca
  • besciamella
  • parmigiano grattugiato
  • olio d’oliva
  • sale
  • pepe

Preparazione. Pulire bene il cavolo e tagliare a striscioline. in una padella versare abbondante olio e aggiungere la cipolla. Far appassire e aggiungere il cavolo rosso…lasciare a cuocere a fuoco moderato. Quindi aggiungere sale e un bicchiere di acqua. Mettere il coperchio e continuare la cottura per 15 minuti.

Quando il cavolo rosso sarà ben stufato unirlo alla besciamella, che avrete preparato, e frullare per renderlo una crema omogenea.

Condire al bisogno con sale e pepe. A questo punto prendere la pirofila e iniziare a realizzare la lasagna con uno strato di pasta fresca, uno strato di besciamella viola, aggiungere pezzi di cavolo e pezzi di taleggio a dadini. Alla fine spolverare con abbondante parmigiano reggiano.

Cuocere a forno caldo 200 gradi per 20-30 minuti e servire calde ma non troppo!

Vellutata gluten free e vegetariana

Ingredienti

  • 1 kg di cavolo cappuccio rosso
  • 1 litro abbondante di brodo vegetale
  • 1/2 cipolla bianca
  • porro
  • carota grande
  • patata grande
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Preparazione. Mettere a soffriggere in una padella la cipolla e il porro finemente tritati e far rosolare. Aggiungere la carota e la patata tagliate a dadini e infine aggiungere le foglie del cappuccio tagliato a pezzi.
Ricoprire di brodo e far cuocere con coperchio per un’oretta, aggiungendo brodo se necessario.

Quando è pronto frullare il tutto per creare una crema omogenea e rimettere sul fuoco per qualche minuto regolando di sale. Servire calda con una spruzzata di pepe e un filo di olio aggiungendo alla zuppa dei crostini tostati.

Contorno agrodolce

Ingredienti

  • 400 g cavolo rosso
  • 3 g semi di finocchietto
  • 60 g cipolla
  • 20 g zucchero di canna
  • olio extravergine di oliva
  • aceto balsamico
  • sale

Preparazione. Lavare il cavolo e tagliarlo in quarti, rimuovere la parte bianca e affettare a strisce sottili.
Tagliare le cipolle e metterle in una padella con olio evo. Aggiungere lo zucchero di canna e lasciare a rosolare con i semi di finocchietto tritati al coltello. Unire il cappuccio e salare. Dopo 10 minuti aggiungere l’aceto balsamico. Far asciugare e amalgamare bene. E’ un piatto molto veloce da fare e molto gustoso perfetto da accompagnare al salmone ma anche alla carne.

ScriBio

Siciliana di nascita (1970) e milanese di adozione dal 1988. Ha svolto tanti lavori e per ognuno di essi ha dato il meglio con passione e voglia di imparare. Fino al 2011: licenziata, separata, due figli. Anno della svolta: seguire la sua attitudine, la scrittura. Inizia per caso a lavorare come free lance per una casa editrice milanese specializzata in riviste tecniche. Scrive di edilizia e architettura per Imprese Edili e viene attirata dal mondo della bioedilizia e dell’architettura sostenibile (collabora anche con architetturaecosostenibile.it). Arriva la digitalizzazione, le riviste sono quasi totalmente online: si specializza e anche oggi continua a tenersi aggiornata, non smettendo mai di ascoltare, guardare e imparare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close