Fai da te

Come eliminare gli spifferi dai cassonetti delle tapparelle

Per ridurre gli spifferi freddi a casa come isolare i cassonetti

Eliminare gli spifferi di aria fredda che arrivano dai cassonetti è importante per isolare termicamente l’ambiente a tutto vantaggio del vostro comfort abitativo ma anche per un evidente risparmio nella bolletta di energia.

Come eliminare gli spifferi dai cassonetti delle tapparelle

Eliminare gli spifferi che provengono dal cassonetto delle tapparelle vuol dire infatti evitare che entri aria fredda ma anche che esca l’aria calda della vostra casa, ottenuta con l’ausilio dell’impianto di riscaldamento alimentato a gas o a energia elettrica.

Vediamo allora come poter ridurre gli spifferi in entrata dalla tapparella e in particolare dal cassonetto, vecchio e non coibentato.

Perché si creano gli spifferi dai cassonetti delle finestre?

La causa principale di spifferi freddi in casa è la presenza di cassonetti vetusti, risalenti magari agli anni Settanta, costruiti in legno e non coibentati.

Gli edifici risalenti a quegli anni e non riqualificati hanno infatti finestre prive di guarnizioni termiche e anche i cassonetti di contenimento delle tapparelle non sono costruiti con materiali isolanti e fonoassorbenti contro l’inquinamento acustico.

Ma non è l’unica causa. Può infatti capitare che anche finestre di ultima generazione possano creare questo fastidio. In questo caso si dovrà però indagare sulla messa in posa delle nuove finestre e tapparelle perché probabilmente il lavoro è stato eseguito male o con disattenzione.

Spifferi dalla finestra

Non solo dai cassonetti, gli spifferi possono avere origine anche dagli stipiti delle finestre che fanno passare un po’ di aria. Anche in questo caso se le finestre sono di ultima è importante riferire al rivenditore e posatore che di certo ha errato qualcosa.

Se invece le finestre sono vecchi e prive di guarnizioni e doppi vetri allora è forse giunto il momento di cambiare i serramenti di casa, a tutto vantaggio di comfort e risparmio di energia.

Come capire se ci sono spifferi dal cassonetto

Esiste un trucco casalingo per verificare che ci siano spifferi in entrata dal cassonetto della tapparella: prendete una candela e accendetela.

Avvicinate la candela alla finestra. Quando la fiamma trema vuol dire che dell’aria sta entrando proprio in quel punto, se si spegne la situazione è grave e va trovato un rimedio.

Un altro modo è invece toccare la cinghia della tapparella e sentire se è fredda, a volte è addirittura umida. Vuol dire che il cassonetto non è coibentato e l’aria fredda è libera di circolare.

Vediamo allora come risolvere il problema degli spifferi dal cassonetto.

Come eliminare gli spifferi dai cassonetti vecchio

Il cassonetto è la scatola sopra la finestra che contiene la tapparella quando è arrotolata. Se questo cassonetto è in legno e risale agli anni 70-80 allora la soluzione migliore è sostituire il cassonetto, le tapparelle e anche le finestre per ottenere una vera riqualificazione energetica.

Per migliorare l’isolamento termico di una abitazione bisogna installare finestre di ultima generazione, eliminare i ponti termici e posare tapparelle e cassonetti ben coibentati.

Cambiare cassonetto delle tapparelle: vantaggi

Cambiare il vecchio cassonetto e installare una nuova finestra tapparella e cassonetto permette di risparmiare sul riscaldamento in maniera sensibile. Una spesa iniziale, che gode anche di incentivi statali e che porterà molti vantaggi in termini di benessere, salute, risparmio e impatto sull’ambiente.

Come eliminare gli spifferi dai cassonetti delle tapparelle
Casa ristrutturata, serramenti nuovi, ma vecchi cassonetti delle tapparelle: ecco che sorge l’esigenza di eliminare gli spifferi d’aria.

Come eliminare gli spifferi dai cassonetti fai da te

Se i vostri cassonetti delle finestre sono fonte di spifferi e aria fredda non gradita, ma non volete intervenire con lavori di riqualificazione allora una ipotesi è quella di provvedere da soli a coibentare i cassonetti delle tapparelle.

Il risultato non sarà eccellente ma porterà di certo un enorme miglioramento termico. Ecco cosa fare.

Fai da te per coibentare i cassonetti

Siete appassionati di fai da te e lavoretti manuali, bene potrete provvedere da soli a eliminare gli spifferi dalle finestre e dai cassonetti.

  • Rimuovere i telai delle finestre
  • Isolare con nastri isolanti che fungano da barriera vapore
  • Riponete il telaio delle finestre utilizzando guarnizioni termiche
  • Aprite il cassonetto e posare dei pannelli isolanti acquistati nei negozi di materiali per edilizia

Si tratta di una sorta di pannelli isolanti in materiale plastico che fungono da coperta isolante all’interno del cassonetto.

  • Riporre il cassonetto usando guarnizioni isolanti
come eliminare gli spifferi dal cassonetto delle tapparelle
Verificate in primis che gli spifferi non provengano dalle finestre stesse.

Come eliminare gli spifferi dai cassonetti senza cambiarli

Se siete pratici di lavoretti fai da te e volete eliminare gli spifferi delle finestre spendendo poco sappiate che esiste in commercio un Kit per l’isolamento del cassonetto della tapparella.

Il kit isolante per cassonetti

Questo prodotto in vendita anche nei negozi gdo di materiali edili possono svolgere azione isolante termica ama anche acustica.

Si compone di:

  • 2 pannelli in sughero o polietilene espanso o semplici pannelli di polistirolo compresso della misura di un cassonetto in lunghezza da posizionare uno in basso sul piano in aderenza alla finestra ed uno a sormonto del rullo avvolgibile;
  • guarnizioni o schiuma poliuretanica che si usa per sigillare le giunture;
  • in alcuni kit sono contenuti anche dei fianchetti in materiale coibentante da montare sui fianchi.

Il kit per l’isolamento dei cassonetti costa una media di 50-70 euro. Di solito si utilizza un kit per ogni finestra. Per una casa con 6 finestre la spesa è di circa 400 euro. Questi kit possono anche essere reperiti online (di seguito un esempio):

Quanto costa eliminare gli spifferi dai cassonetti

Il costo da affrontare per eliminare gli spifferi provenienti dal cassonetto varia in relazione ai lavori che si decide di fare.

  • Se cambiate i serramenti per una soluzione definitivcadel problema il prezzo è alto ma ricordate che avre diverse agevolazioni fiscali da poter sfruttare
  • Se decidete di risolvere momentaneamente con qualche intervento fai da te la spesa è tra i 50-70 euro per ogni cassonetto.

La spesa è assolutamente ripagata dal risparmio in bolletta e anche in salute, perché gli spifferi fanno male e danno fastidio sia in uno spazio abitativo sia in un luogo di lavoro.

Contenuti correlati

Su risparmio energetico a casa, vi consigliamo anche:

Giovanna Ferraresi

Siciliana di nascita (1970) e milanese di adozione dal 1988. Ha svolto tanti lavori e per ognuno di essi ha dato il meglio con passione e voglia di imparare. Fino al 2011: licenziata, separata, due figli. Anno della svolta: seguire la sua attitudine, la scrittura. Inizia per caso a lavorare come free lance per una casa editrice milanese specializzata in riviste tecniche. Scrive di edilizia e architettura per Imprese Edili e viene attirata dal mondo della bioedilizia e dell’architettura sostenibile (collabora anche con architetturaecosostenibile.it). Arriva la digitalizzazione, le riviste sono quasi totalmente online: si specializza e anche oggi continua a tenersi aggiornata, non smettendo mai di ascoltare, guardare e imparare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio