Come fare una scritta di muschio

di Alessia del 26 gennaio 2015

La scritta di muschio è quasi una forma di arte che, come ogni espressione creativa, ha in sé davvero un’idea originale.

Come fare una scritta di muschio

Vogliamo proporvi un semplice metodo per poter decorare la vostra abitazione con del muschio naturale, dello zucchero e della birra, e basteranno poi delle forme o degli stencil per avere le lettere della forma e foggia preferita.

Il muschio è un tipo di pianta che cresce in prossimità dell’acqua e in zone particolarmente umide. È stato spesso utilizzato per abbellire giardini e pareti esterne, ma mai nessuno aveva pensato di poterlo utilizzare a mo’ di graffito.

Attenzione, comunque, che raccogliere muschio in zone pubbliche può essere proibito o permesso solo in modiche quantità a seconda della Regione in cui ci troviamo, per cui vi esortiamo a verificare questo aspetto prima di ogni altra cosa (di solito queste informazioni le troviamo nei siti delle Regioni).

Come fare la scritta di muschio

L’idea in fondo è molto semplice da realizzare, sono richiesti:

  • 1 lattina di birra
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • muschio fresco
  • 1 contenitore di plastica
  • 1 frullatore
  • 1 pennello

Preparazione. Raccogliete un po’ di muschio e spingetelo nel frullatore, poi aggiungete la birra e lo zucchero e fate miscelare il tutto fino ad ottenere una sostanza dalla consistenza simile a quella di una vernice.

scritta di muschio

A questo punto potete versare il tutto in un contenitore di plastica e dare l’avvio ai lavori di decorazione. Con un pennello iniziate a dipingere di muschio la vostra parete, facendo attenzione a sceglierne una che sia posta in una zona ombrosa ed umida di modo che il muschio sia libero di poter crescere.

Se non siete molto abili nel disegno, potrete ricorrere all’utilizzo di stencil, le speciali maschere utili per riprodurre forme e lettere.

Alla fine dei lavori avrete una parete originale ed unica! Davvero una bella idea, non trovate?

Forse ti potrebbe interessare anche:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment