Notizie

Contenitori biodegradabili anche per il vino: Risparmia l’ambiente e il portafoglio!

Una bottiglia di carta anziché di vetro? ‘Impossibile’, avremmo risposto fino a qualche tempo fa. E invece no, perché dall’Inghilterra arriva la prima bottiglia di vino realizzata interamente in carta. Non si tratta dell’ennesima trovata bizzarra destinata a non aver fortuna, ma di un serio progetto nato con l’obiettivo più ampio di ridurre al minimo la produzione di rifiuti di derivazione alimentare per via della sempre più limitata disponibilità di aree destinate alla raccolta.

Contenitori biodegradabili anche per il vino: Risparmia l’ambiente e il portafoglio!

Se enologi, sommelier ed estimatori non troveranno la cosa di loro gradimento, certamente l’ambiente ne trarrà un grande giovamento visto che la speciale bottiglia prodotta da Greenbottle, pesa solo 55 grammi contro i 500 del vetro, è totalmente riciclabile, degradabile autonomamente nel giro di poche settimane, e ha un impatto ambientale davvero minimo  in termini di emissione di anidride carbonica (solo il 10% rispetto alle bottiglie tradizionali).

Il primo esperimento era stato condotto dalla stessa azienda sui contenitori per il latte che avevano ottenuto un buon riscontro anche in fase di commercializzazione da parte della clientela più sensibile alle tematiche ambientali.

Leggi anche: Distributori di Latte Crudo alla Spina: cosa sono e dove trovarli?

Uno sforzo davvero ammirevole considerando che ogni anno in Inghilterra vengono utilizzati oltre 15 milioni di bottiglie in plastica, destinate soprattutto alle discariche, dove impiegano cinque secoli per decomporsi.

Articoli correlati:
Carlsberg lancia Modular 20, il fustino ecologico

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close