Ambiente

Parco di Yosemite: video in time lapse

Voglia di eco-vacanze? In genere ci viene qualche idea cercando su internet ma guardare questo video in time lapse del meraviglioso Parco di Yosemite potrebbe farvi decidere di visitarlo quest’estate….

Parco di Yosemite: video in time lapse

Due cineasti indipendenti, Colin Delehanty e Sheldon Neill, hanno infatti dedicato un documentario allo splendido Parco di Yosemite, un’area naturale protetta che si trova tra le contee di Mariposa e Tuolumne nello Stato della California, sulla catena montuosa della Sierra Nevada. Ha una superficie di oltre 3mila kmq ed è visitato ogni anno da 4 milioni di persone.

Ma loro hanno pensato proprio a chi non può andarci, o a chi ci va ma non arriva in certi posti. E così hanno effettuato riprese per 45 giorni nell’arco di 10 mesi. In totale hanno attraversato 322 km. Ma Colin e Sheldon dicono di aver coperto solo il 30% della sua superficie del Parco.

I due film-maker avrbbero voluto mostrare tanti altri luoghi del parco, che difficilmente la gente conosce; luoghi nascosti e selvaggi che sono ignarati da quasi tutti i turisti perché difficili da raggiungere e poco segnalati. Il parco è veramente meraviglioso.

Dopo aver visto questo video in  HD vi verrà subito voglia di porgrammare una bella vacanza in California per visitare questo e altri grandi aprchi americani…

Per chi vuole vedere il loro straordinario video o vuole saperne di più sul loro progetto, rimandiamo al sito: http://www.projectyose.com/

GUARDA IL VIDEO IN TIME LAPSE!

Yosemite HD II from Project Yosemite on Vimeo.

Luca Scialò

Nato a Napoli nel 1981 e laureato in Sociologia con indirizzo Mass Media e Comunicazione, scrive per TuttoGreen da maggio 2011. Collabora anche per altri portali, come articolista, ghost writer e come copywriter. Ha pubblicato alcuni libri per case editrici online e, per non farsi mancare niente, ha anche un suo blog: Le voci di dentro. Oltre alla scrittura e al cinema, altre sue grandi passioni sono viaggiare, il buon cibo e l’Inter. Quest’ultima, per la città in cui vive, gli ha comportato non pochi problemi. Ma è una "croce" che porta con orgoglio e piacere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close