Eco-villaggio di La Borie Noble, Francia

di Eryeffe del 10 ottobre 2012

Continuiamo il nostro viaggio tra gli eco-villaggi d’Europa, alla scoperta di realtà comunitarie imperniate su ritmi sostenibili e più lenti, dove l’amore per la terra si sposa con l’ideale (a volte utopico) di una società più giusta ed equa.

Ecco allora, la Borie Noble, una comunità francese che vive secondo gli ideali del Mahatma Gandhi, impostata su di una filosofia di vita ricca di spiritualità, condivisione e amore per la natura. Il villaggio sorge su un vasto pianoro vicino Larzac, nella regione dell’Aquitania, in un territorio caratterizzato da rocce impervie e da una natura selvaggia con la quale gli abitanti di La Borie Noble hanno saputo fondersi ed entrare in perfetta sintonia.

VAI: ‘A New We’, un documentario ci racconta 10 eco-villaggi in Europa

In questi luoghi un pò aspri si praticano poche e semplici attività agricole e manuali e ci si dedica alla pastorizia per provvedere alle necessità alimentari della comunità.

Proprio nel segno della spiritualità gandhiana, il villaggio de La Borie Noble è prosperato nel tempo consolidando i principi e l’impegno per la non-violenza, difendendo la giustizia e la pace tra gli uomini. Un impegno che permea la vita di questa gente in tutte le sue dimensioni: spirituale, economica, politica e culturale.

SCOPRI ANCHE: Ecovillaggi: cosa sono e quali sono?

Gandhi diceva: ‘la preghiera è la chiave del mattino e il bullone della sera’ ed è sulle orme di questi e altri preziosi insegnamenti che l’eco-villaggio francese ha consacrato la propria esistenza alla preghiera, al silenzio, alla difesa della natura e della dignità umana nella più pura delle sue accezioni.

A riprova di tutto ciò, la comunità ha scelto di limitare le proprie esigenze a quelle più essenziali per fuggire alla trappola del consumismo; parallelamente, predilige il ricorso ai rapporti diretti e allo scambio umano per amministrare tutte le sfere della convivenza e per promuovere la condivisione e il sostegno reciproco essenziali al benessere collettivo.

Centocinquanta persone che vivono nel modo più semplice e frugale che si possa immaginare, ma anche gioioso. E’ uno stile di vita speciale, senza dubbio ‘alternativo’, ma ricco di un fascino che vale la pena conoscere e scoprire…

Fai un viaggio alla scoperta degli altri eco-villaggi:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment