Notizie

Facing Animals, un film racconta lo strano rapporto tra uomo e animali. Alcuni li uccide per mangiarli e altri li coccola come figli.

Facing Animals, vincitore del premio ‘Gouden Camera’ come miglior documentario all’Eindhoven Film Festival 2012 nei Paesi Bassi, mostra la complessa e spesso bizzarra relazione esistente tra l’uomo e gli animali, con uno sguardo critico che porta lo spettatore a porsi delle domande.

Facing Animals, un film racconta lo strano rapporto tra uomo e animali. Alcuni li uccide per mangiarli e altri li coccola come figli.

Diretto da Jan van Ijken, un fotografo e film maker indipendente olandese che, attraverso questo documentario di circa 30 minuti, pone una rilevante questione etica: come mai distogliamo lo sguardo da milioni di animali allevati mentre ne coccoliamo e ‘umanizziamo’ altri.

Protagonisti del film sono galline, mucche, maiali e cani; l’uomo è, invece, il loro antagonista.

Nelle scene del documentario si alternano immagini di forte contrasto: mentre piccoli maiali urlano per il taglio delle code, alcuni cani vengono battezzati in una chiesa.

ANCHE IL LIBRO DI MELANIE JOY PARLA DI QUESTO:  Perchè amiamo i cani, mangiamo i maiali e indossiamo le mucche

Grazie alla possibilità di accedere agli allevamenti ‘industriali’, il regista ha potuto mostrare le misere condizioni in cui sono costretti a vivere milioni di conigli, mucche e maiali; invece altri animali come cani e gatti siedono al posto d’onore nella vita di molti esseri umani, diventandone compagni, amici o perfino figli.

Visto che le immagini parlano da sole, non è stato utilizzato alcun commento audio; i versi degli animali e i rumori di fondo dell’ambiente costituiscono la colonna sonora di questo originale docu-film.

I toni hanno un crescendo di crudeltà da un lato e di coccole dall’altro, così da confondere lo spettatore, indotto a chiedersi cosa renda alcuni animali ‘più uguali’ di altri e degni di una vita piacevole, coccolati e vezzeggiati, mentre altri sono destinati solo al macello, dopo un’esistenza dolorosa e difficile.

Più che una denuncia sulle condizioni di vita degli animali da allevamento, ‘Facing Animals’ vuole offrire uno sguardo sulle contraddizioni insite nel rapporto che l’uomo intrattiene con gli animali domestici e con gli ‘altri’ animali, ponendosi nella loro prospettiva: in fondo, perché la vita di un cane dovrebbe valere di più di quella di un maiale?

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button