Notizie

La siccità in California: le immagini del prima e dopo

In Italia non se ne parla ma la siccità in California è la più grave della sua Storia, le riserve d’acqua sono ai minimi storici. Tre anni di pioggie scarsissime e pochissime nevicate hanno così resa asciutta la Sierra Nevada, da cui si nascono i fiumi e si approvvigionano i laghi principali dello Stato. Le dighe non registravano uno storico così basso dal ’77 e i livelli delle acque sono scesi così drammaticamente, che è persino possibile vedere a occhio nudo il cambiamento; un cambiamento che non solo sta rimodellando la morfologia orografica della zona, ma anche e soprattutto l’intera economia dello Stato.

La siccità in California: le immagini del prima e dopo
Siccità in California prima e dopo
Immagini del prima, 2011, e del dopo, 2014

In questi mesi, lo Stato della California ha dovuto attingere molto più spesso dai suoi bacini artificiali e dalle falde freatiche, perché non vi erano abbastanza riserve d’acqua naturale sulla Sierra Nevada.

Un problema che è dovuto al cambiamento climatico, e che non è nuovo alla California, ma che adesso sta raggiungendo livelli di criticità definiti ‘eccezionali’.

Siccità in California prima e dopo
La siccità in California è impressionante

Il Governatore Jerry Brown, sta portando avanti una campagna che vuole avere come obiettivo la riduzione dei consumi d’acqua di almeno il 20%, ed è già pronta sul tavolo una legge, che dovrà essere prima votata dai cittadini, che punisca gli sprechi e promuova il riciclo delle acque; oltre chiaramente ad aumentare le riserve d’emergenza.

Siccità in California prima e dopo
La siccità in California: le immagini del prima e dopo

Un lavoro iniziato troppo tardi, affermano le associazioni ambientaliste. Che nel frattempo potrebbe portare conseguenze molto serie al settore agricolo e dell’allevamento. Nei prossimi mesi è infatti previsto un aumento del 6% sui prezzi di frutta e verdura, nonché del 9%-10% di quelli delle carni.

Siccità in California prima e dopo
Il Green Bridge sul Lago Oroville, nel luglio del 2011 sopra e nell’agosto del 2014 sotto

E l’Italia non è esente da situazioni di emergenza di questo tipo, a cominciare dai piccoli centri del Sud.

In Sicilia e Calabria, sono ormai anni che  i residenti si trovano a dover combattere con la siccità; soprattutto nei mesi estivi quando, per il forte afflusso turistico, i piccoli paesi e le cittadine si trovano con un numero di abitanti che talvolta raggiunge e supera addirittura il doppio rispetto ai mesi invernali!

Potrebbe interessarti anche:

La Ica

Web editor freelance per portali e siti che si occupano di viaggi, lifestyle, moda e tecnologia. Districatrice di parole verdi per TuttoGreen dal maggio 2012, nello stesso anno ha dattiloscritto anche per ScreenWeek. Oggi, pontifica su Il Ruggito della Moda, scribacchia di cinema su La Vie En Lumière, tiene traccia delle sue trasvolate artistiche su she)art. e crea Le Maglie di Tea, una linea di magliette ecologiche.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button