Categories: Bevande

Le migliori borracce termiche per mantenere le vostre bevande preferite alla temperatura giusta

Scoprite come funziona e quali caratteristiche deve avere per essere perfetta!

Tutto sulle borraccia termica, per avere le bevande preferite sempre alla temperatura giusta. Chi ama l’ambiente e non vuole più utilizzare le classiche bottigliette di acqua in plastica usa e getta, può passare ad un contenitore termico che permette di conservare il liquido caldo o freddo, a seconda delle esigenze. Ed è un gesto essenziale per l’ambiente, perchè diminuisce l’inquinamento di plastica. Ma contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la scelta non è sempre facile, dato che ci sono molti materiali e forme sul mercato, con tanti livelli di prezzo. Facciamo chiarezza allora.

Che cos’è una borraccia termica

Una borraccia isotermica (questo il suo nome completo) si distingue per la sua capacità di mantenere la temperatura dell’acqua o di un altro liquido versato al suo interno a lungo nel tempo.

Si tratta di un contenitore, generalmente a forma di bottiglia, con delle pareti costituite da due materiali separati da un sottile strato di vuoto, per mantenere l’isolamento termico rispetto all’esterno.

La parete interna impedisce il trasferimento di temperatura per radiazione. Il vuoto tra i due materiali della bottiglia impedisce il trasferimento di calore per convezione, mentre il tappo impedisce al calore di entrare o uscire per conduzione.

E dunque le bevande contenute restano alla temperatura a cui sono state versate nella borraccia, e per un tempo piuttosto lungo.

Se vi si versa una bevanda calda, manterrà la stessa temperatura per un tempo molto lungo.
All contrario, se ci si versa acqua fredda, sarà conservata alla stessa temperatura con cui è stata tolta dal frigorifero.

Come funziona una borraccia termica

Quando due oggetti di temperatura diversa vengono messi in contatto tra loro, cercheranno naturalmente un equilibrio termico. Il calore fluirà dall’elemento più caldo a quello più freddo fino a quando non avranno la stessa temperatura. Questo fenomeno di trasferimento di calore può avvenire in 3 modi differenti.

  • Conduzione: quando due oggetti sono in contatto, il calore si sposta verso l’elemento più freddo fino a raggiungere un equilibrio di temperatura. Alcuni materiali (per esempio il metallo) sono più conduttivi di altri. Questo significa che il calore si diffonde più rapidamente.
  • Convezione: il calore si diffonde anche attraverso i fluidi. Quando il vostro tè sta bollendo e mettete la mano sopra la tazza, sentirete aria calda. Questo è dovuto alla convezione, che avviene attraverso le molecole dell’aria. Passando la mano sulla tazza, sentirete il calore quando le molecole d’aria calda si spostano verso l’alto per entrare in contatto con molecole d’aria più fredda.
  • Radiazione: avviene attraverso le onde elettromagnetiche, in particolare gli infrarossi. Molto semplicemente, il sole ci riscalda ogni giorno con i suoi raggi. Un corpo caldo emette una radiazione infrarossa che gli permette di diffondere il suo calore.

Nella borraccia termica le due pareti sono separate da un vuoto per evitare la dispersione termica per conduzione, il tappo isolante e le pareti che non si toccano impediscono la dispersione per convezione, il rivestimento in acciaio inossidabile della parete esterna limita la dispersione per radiazione.

Caratteristiche di una borraccia termica

Questo contenitore ha un tappo a vite con una guarnizione in gomma, per evitare le perdite di liquido anche se capovolto, e non disperdere la temperatura per convezione.

Inoltre, una buona borraccia deve occupare poco spazio, essere leggera e infrangibile. E deve avere le seguenti caratteristiche:

  • impermeabilità
  • resistenza
  • facilità di utilizzo
  • nessun retrogusto
  • isolante
  • design attraente

Un buon prodotto deve offrire un buon rapporto qualità-prezzo. Pertanto, non bisogna considerare non solo le sue prestazioni termiche, ma anche la capacità, la praticità, il materiale di fabbricazione e l’estetica.

Il materiale migliore è l’acciaio inossidabile per le sue prestazioni termiche e l’elevata resistenza.

Ma alcune borracce d’acqua in plastica possono anche essere di alta qualità a condizione che la plastica sia resistente, priva di BPA e abbia un buona resistenza termica.

In termini di capacità, siete liberi di scegliere in base alle vostre preferenze.

Ad alcune persone piacciono modelli di dimensioni contenute. Sono progettati appositamente per coloro che cercano meno spazio o per i bambini.

Mentre altri preferiscono modelli più grandi (0, 5 l, 1 l, 1,5 l). In ogni caso, assicuratevi di avere un modello che soddisfi le vostre esigenze in termini di praticità.

È possibile inoltre trovare modelli con maniglie, rivestimenti protettivi esterno di design, custodie per il trasporto e molto altro ancora.

Le diverse tipologie di borraccia termica

Sono contenitori riutilizzabili che mantengono i liquidi alla giusta temperatura. Sono generalmente realizzati con materiali durevoli, resistenti e termicamente conservanti. Vengono progettati per essere facilmente trasportabili, sia durante un viaggio, un’attività sportiva o il campeggio.

In commercio sono disponibili molti materiali per una borraccia riutilizzabile, vetro, plastica, acciaio inossidabile.

  • Borraccia in acciaio inox. Questo è il modello più comune. La loro principale risorsa è la capacità di conservare sia bevande fredde che calde. Offrono un perfetto isolamento termico per diverse ore. L’acciaio inossidabile è inoltre molto facile da pulire e lavabile in lavastoviglie, oltre a fornire un’elevata resistenza. In caso di caduta, non si corre il rischio di incrinature o deformazioni del contenitore. Allo stesso modo, possono essere sottoposti a pressione senza il rischio di possibile deformazione. Sono compatibili con molti tipi di liquidi, che si tratti di tè, acqua, una bevanda calda o anche frullati. Tuttavia, sono opache ed è quindi impossibile capire la quantità di acqua ancora disponibile.
  • Borraccia in alluminio. È rivestita internamente con smalto, resina, polimero o epossidico perché questo metallo può reagire con alcuni liquidi. La maggior parte delle marche non rivelerà i materiali utilizzati per il rivestimento, rivendicando la riservatezza, ma  dichiarerà che sono privi di BPA e per uso alimentare. Vantaggi delle borracce in alluminio sono l’essere meno costose rispetto a quelle inox, più leggere. Inoltre, hanno un valore percepito superiore a quelle in plastica. Ma possono ammaccarsi più facilmente dell’acciaio inossidabile ed il rivestimento stesso utilizzato deve essere di materiali atossici.
  • Borraccia in plastica. Estremamente leggere, resistono agli urti e ad altre sollecitazioni. In questo modo, non c’è il rischio di rottura del contenitore in caso di caduta. Mantengono bene la temperatura, ma sono meno efficaci in termini di isolamento, con una bassa capacità di trattenere a lungo termine il calore della bevanda.
  • Borraccia con schiuma isolante. È un modello relativamente raro, ma molto apprezzato, perché la schiuma ha un’ottima capacità di mantenere la temperatura. Questo tipo è più adatto a chi pratica sport, bicicletta o all’aria aperta. Altre caratteristiche sono la maniglia per il trasporto e il tappo collegato al corpo della borraccia.
  • Borraccia in vetro. Ha il vantaggio di essere ecologico e riciclabile. Il design non utilizza sostanze chimiche. Si può essere sicuri che le bevande abbiamo sempre un sapore neutro e originale. Ma il vetro è sensibile agli urti. Il rischio di rottura è elevato in caso di caduta o di alta pressione sul contenitore.
  • Infusore d’acqua. Si tratta di un flacone per infusione dedicato per esaltare il sapore della vostra bevanda. Tra le altre cose, vii permettono di profumare l’acqua o di scegliere gusti più o meno originali a seconda delle tue preferenze.
  • Sacca d’idratazione. Non si tratta di una borraccia isotermica in senso stretto, ma di una confezione che contiene una serie di accessori per l’idratazione. Come risultato, troverete una borraccia d’acqua, una sacca d’idratazione e altri accessori. Ci sono anche alcuni modelli che includono dei veri e propri contenitori. Questi vi offrono la possibilità di trasportare le vostre borracce isotermiche per una maggiore comodità e sicurezza.

Altre caratteristiche delle borracce isotermiche

La forma del corpo centrale è un elemento importante al momento dell’acquisto. Tuttavia, l’impermeabilizzazione, e quindi l’isolamento, non sarà garantita se il tappo non è efficace.

Sul mercato, è possibile trovare modelli con tappi che si avvitano semplicemente sulla parte superiore della borraccia. Ma questo non è sempre sufficiente per certe tipologie di utilizzo.

Per la pratica sportiva, ad esempio, alcune borracce sono dotate di tappi più sportivi, per una maggiore comodità. Esistono anche modelli forniti con guarnizioni a tenuta stagna non fissate alla capsula principale.

Le altre caratteristiche per una buona borraccia isotermica sono:

  • Tipo di valvola. Esistono due tipi di valvole. Abbiamo la valvola “classica” che si trova nella maggior parte dei modelli venduti nei negozi. Esiste però anche un modello di valvola sportiva che deve essere tirata o spinta per bere. Conosciute anche come ‘valvole a morsi’, non è necessario aprirle per bere, ma semplicemente serve utilizzare le labbra per aprire la valvola e bere, mentre si “chiude” in automatico. E’ il meccanismo che si trova ad esempio su tutte le sacche camel back per gli zaini, molto pratici per chi fa mountain bike e non ha tempo o possibilità di fermarsi per bere.
  • Dimensione dell’apertura. Ne determina l’efficacia. Più grande è grande, più facile è versare il liquido contenuto al suo interno. Al contrario, ne semplifica anche il riempimento. Tuttavia, le aperture piccole possono essere molto pratiche e più sicure in alcune situazioni. Ad esempio, impediscono la fuoriuscita dell’intero contenuto in caso di ribaltamento accidentale del contenitore. Per un maggiore comfort, si può bere molto bene con una cannuccia, se lo si desidera.
  • Capacità. Determina il volume di liquido che può essere contenuto all’interno. I modelli di grande volume (più di 1 l) sono consigliati se si percorrono lunghe distanze. Ma dovete essere certi di avere anche lo spazio nello zaino per portarle. Vanno invece bene in ufficio. Per contro, le borracce a bassa capacità sono destinate ad un basso fabbisogno idrico. Sono più spesso utilizzate per una persona sola. La loro compattezza permette di tenerli con una mano sola senza grandi difficoltà.

Vantaggi della borraccia termica: perché utilizzarla

Le borracce isolanti sono progettate per mantenere la temperatura di una bevanda per soddisfare le vostre esigenze di acqua calda o fredda.

Sono molto efficaci contro la perdita o l’aumento di calore e devono mantenere la temperatura di una bevanda per diverse ore o addirittura giorni.

A tal fine, beneficiano di un diverso tipo di materiale a seconda del modello, ma c’è sempre uno strato di vuoto tra i due materiali che costituiscono le sue pareti. Infatti, è il vuoto ad avere maggiore capacità isolante.

I modelli migliori hanno anche un sistema per evitare la condensa.

Durata della borraccia termica

L’acquisto di un modello in plastica è poco conveniente. Non solo vi costerà soldi, ma è anche un elemento di inquinamento e ha basse capacità isolanti.

La borraccia termica in metallo può essere invece utilizzata e riutilizzata a piacere dato che è realizzata con materiali altamente resistenti.

Differenza tra borraccia termica e thermos

In entrambi i casi si tratta di un contenitore che mantiene a lungo la temperatura sia essa calda o fredda, del liquido presente all’interno. Ma la borraccia termica è meno ingombrante, perchè non ha un bicchiere avvitabile sopra il tappo e pareti meno spesse per dare una maggiore protezione. E quando parliamo di compattezza, ovviamente parliamo della massima praticità.

Le capacità termiche del thermos sono maggiori, ovviamente, e lo strato interno è sempre costituito da vetro, accoppiato ad una parete esterna di acciaio e separati da uno strato di vuoto.

La borraccia è molto più leggera, rispetto al thermos. Il peso è di poche centinaia di grammi. Portarle in giro, in auto, in borsetta, in bicicletta, nello zaino, sarà facile.

Alcuni modelli possono anche offrire opzioni come una tracolla o una borsa per trasportarle più agevolmente.

La nostra selezione delle migliori borracce isotermiche

Se trascurate anche un solo elemento, potete correrete il rischio di trovarvi un modello che non vi soddisferà. Mancanza di impermeabilità, problemi di praticità, scarsa ergonomia, assenza di conservazione del calore, ossidazione… Potreste correre tutti questi rischi.

Per godere appieno dei benefici, è meglio investire in un modello di buona qualità. Quindi, consultate il nostro confronto per trovare il marchio migliore e fare la scelta migliore. Di seguito, vi presentiamo una selezione delle migliori borracce isotermiche.

  • Sigg Fabolous. Realizzata con materiali privi di BPA e ftalati, non rilascia tossine nelle vostre bevande. Non contiene solventi e utilizza vernici senza metalli pesanti all’esterno. Il modello da 1 l ha un tappo a vite, è praticamente indistruttibile e ha un rivestimento in plastica dal gusto neutro che resiste agli acidi e agli odori.
  • Pop. Ha anche un bel design e mantiene le vostre bevande alla giusta temperatura. Ha un doppio isolamento sottovuoto per mantenere le vostre bevande fredde per 24 ore e le bevande calde per 12 ore. Perfettamente impermeabile, è facile da pulire, basta una sola spazzola e  del sapone.
  • Contigo Autoseal. Mantiene una tazza di caffè molto calda tutta la mattina. Se invece la riempite con acqua fredda ne mantiene la temperatura tutto il giorno. Il coperchio si solleva con una mano sola e rimane in posizione grazie ad un intelligente meccanismo di bloccaggio. Si adatta comodamente alla mano ed ha  una misura ideale per i porta-bicchieri da auto. Facile da pulire, si smonta completamente da lavare e poi si rimonta in un batter d’occhio. L’interno in acciaio inox non lascia macchie o odori residui.
Outbrain
Share
Published by
Rossella

Utilizziamo i cookie insieme ai nostri partner per personalizzare i contenuti e gli annunci pubblicitari, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico.