Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano – Vacanze Ecosostenibili

di Salvo del 17 febbraio 2011

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano è costituito da un insieme di sette bellissime isole: l’isola del Giglio, l’isola di Giannutri, l’isola di Montecristo , l’isola di Pianosa, l’isola d’Elba, l’isola di Gorgona e infine Capraia.

Il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano propone varie tipologie di percorsi di visita: dal trekking nell’isola d’Elba ai percorsi di avvistamento delle farfalle, che emigrano a migliaia a partire da aprile, fino al percorso dell’Enfola, che prevede trekking e passeggiate fino allo scoglio della nave e al mozzafiato Capo d’Enfola.

La parte più affascinante del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano è sicuramente quella marina grazie all’ampia diversità biologica dell’arcipelago: dalle falesie rocciose dell’isola di Capraia ai ricchi fondali dell’isola d’Elba.

Moltissime  sono poi le varietà presenti in queste acque: la patella rustica, la patella cerulea, il pomodoro di mare, gli ombrellini verdi dell’alga acetabularia acetabulum , i ricci paracentrotus, e le splendide stelle marine echinaster.

I fondali sabbiosi del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano sono ricoperti da autentiche foreste sommerse, le cosiddette praterie di “Posidonia oceanica”, un vero e proprio polmone verde che alimenta l’ecosistema marino del Mediterraneo. Nelle acque del parco si può ammirare anche il sempre più raro cavalluccio marino “Hippocampus guttulatus”.

Per tutti gli appassionati di immersioni le incredibili tavolozze di colori giallo, azzurro e rosso di queste acque sono un’esperienza indimenticabile; immergendovi potrete ammirare, infatti, dei tratti coralliferi costituiti dall’ormai rarissimo corallo rosso “Corallium rubrum”.

Questo specchio di mare cristallino è inoltre popolato da esemplari di delfini, tonni, pesci luna, pesci spada, capodogli e balenottere.

Per visitare il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano il periodo migliore è sicuramente l’estate, molte compagnie private di navigazione effettuano, infatti, collegamenti quotidiani verso le isole.

Per quanti voglio fermarsi più di un giorno nei territori del parco nazionale dell’arcipelago toscano vi consigliamo le strutture bio dell’Isola d’Elba dove potete trovare ben 22 Eco-alberghi costruiti secondo i dettami della bioarchitettura come l’Hotel Galli a Campo nell’Elba, lHotel Belmare a Marciana , l’Hotel Danila a  Portoferraio o l’ Hotel Sant’Andrea a Marciana

Per informazioni più dettagliate potete contattare:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment