Gatti

Ecco perché i gatti fanno le fusa, scopriamone tutti i motivi e le situazioni più frequenti

I vari significati e tutti i benefici di questo comportamento

Perché i gatti fanno le fusa: sono una classica manifestazione del linguaggio felino, vi siete mai chiesti però perché le fanno?. Generalmente si pensa che quando i gatti emettono quel particolare suono vibrante stiano manifestando affetto e uno stato emotivo di piacere e felicità in genere.

Ecco perché i gatti fanno le fusa, scopriamone tutti i motivi e le situazioni più frequenti

Tuttavia, le fusa hanno molteplici significati. Facendo le fusa i gatti possono esprimere più stati d’animo ed esigenze, non sempre positivi. Abbiamo approfondito la questione in questo articolo. Scopriamo quindi insieme perché i gatti fanno le fusa.

Cosa sono e come fanno i gatti a fare le fusa

Le fusa consistono in suono particolare emesso dal gatto, che è un mix tra un suono e una vibrazione. Non è un organo che emette questo particolare rumore. Proviene infatti dall’interazione fra varie parti poste all’interno della cavità orale.

Comunque sia, il meccanismo non è chiaro. Molti scienziati si sono posti il quesito ma nessuno è ancora riuscito a trovare una risposta univoca, certa e definiva.

Secondo l’ipotesi più diffusa, il rumore sarebbe emesso dalle corde vocali, mentre la vibrazione sarebbe il risultato di rapidissimo molto rapido di dilatazione-restringimento della glottide.

Per alcuni studiosi, i suoni delle fusa sarebbero infatti prodotti dai muscoli della laringe che eseguono un “gioco” di dilatazione-contrazione della glottide. Secondo altri, invece, il particolare suono arriverebbe dallo ioide, un osso non estensibile, che unisce la lingua all’osso del cranio. Lo ioide si trova alla base della lingua,

Recenti studi affermano che le fusa sono l’effetto risonanza delle corde vocali che si manifesta a livello della laringe.

Com’è il suono delle fusa

Come appena spiegato, le fusa sono una combinazione di suono e vibrazione. In ogni caso, da accurate misurazioni è emerso che le fusa non sono uniformi (come appare all’orecchio umano) ma differiscono lievemente a seconda che il gatto sia inspirando od espirando.

Difatti, il rumore delle fusa in fase in inspirazione è più forte e più breve, con una frequenza di 27-40 Hz, mentre quello in fase di espirazione, è un po’ meno rumoroso e più lungo, con una frequenza compresa fra 16 e 28 Hz.

Sono comunque differenze minime che noi umani non siamo in grado di percepire.

E’ vero che i gatti imparano a fare le fusa?

Contrariamente a quanto si possa pensare, per un gatto, fare le fusa non è naturale. Implica infatti uno sforzo anatomico. Nonostante le facciano anche i micini appena nati, i gatti devono imparare a fare le fusa. E più diventano grandi, più affinano la tecnica.

Perché i gatti fanno le fusa

Molti pensano che le facciano perché vogliono manifestare affetto. Questo è vero, ma solo in parte. Ci sono infatti tanti motivi per cui il gatto fa le fusa. Del resto, si tratta di uno dei suoi modi per esprimere emozioni e stati d’animo.

I gatti le fanno per:

  • esprimere affetto
  • dire che è felice (le fusa sono una sorta di sorriso)
  • manifestare felicità
  • mostrare nervosismo, disagio ed inquietudine
  • dire che ha fame
  • calmarsi e auto-rassicurarsi, ad esempio se provano dolore o se sono feriti

Anche i gattini appena nati fanno le fusa. Così facendo, creano un legame profondo con la mamma e le fanno sapere alla loro mamma dove si trovano e la rassicurano sul fatto che stanno bene.

Quando i gatti fanno le fusa: le situazioni più comuni

Fare le fusa è un modo che ha il gatto per comunicare i suoi stati d’animo. Non tutti i gatti amano questo modo di comunicare. In ogni caso, ecco quali sono le situazioni e le condizioni in cui , più spesso, i felini, emettono il particolare suono-vibrazione. Riassumendo, i gatti possono fare le fusa quando:

  • hanno fame
  • sono contenti e soddisfatti
  • provano piacere
  • ricevono attenzioni
  • sono rilassati
  • vengono accarezzati
  • vogliono richiamare l’attenzione
  • sono nella loro cuccia
  • fanno la toilette
  • sono vicino alla mamma
  • si trovano in uno stato di ansia o disagio
  • hanno paura
  • sono in calore
  • stanno per partorire
  • allattano i cuccioli
  • sono malati o sofferenti
  • stanno per morire

I benefici delle fusa

Le fusa generano benessere anche dal punto di vista biologico. Questo costante e particolare ronzio, infatti, rilascia nel corpo del gatto la serotonina, più comunemente nota come l’“ormone della felicità”. Si tratta infatti di un neurotrasmettitore che svolge un’influenza positiva su vari processi del sistema nervoso: stani d’animo, emozioni, percezione del dolore, stato di coscienza…

Di recente, è stato inoltre dimostrato che le fusa del gatto avrebbero anche una funzione terapeutica relativamente al dolore causato da lesioni, ferite e malattie.

Come capire se il gatto fa le fusa per piacere o per richiesta di attenzione

Distinguere se accada per piacere o per richiesta di attenzione può richiedere un’osservazione attenta del comportamento del gatto e del contesto in cui si verificano

Alcune indicazioni che possono aiutarvi a capire ad esempio osservando l’espressione del viso del gatto quando lo carezzate:

  • Se ha un’espressione rilassata, con occhi semichiusi e orecchie rilassate, è probabile siano associate a sensazioni di piacere. Se invece sembra ansioso o agitato, potrebbe essere una richiesta di attenzione.
  • Se il gatto vi si avvicina , sfrega la testa contro di voi o si strofina contro le vostre gambe è un segno che desidera attenzione e interazione.
  • Coinvolgimento fisico: se il vostro micione si sdraia accanto o sopra di voi sta  cercando una connessione e un contatto fisico, affetto in sintesi.
  • Osservate anche come reagisce alle carezze: se si rilassa ulteriormente, muove la coda in modo fluido e sembra godere delle coccole, è probabile che le fusa siano un segno di piacere. Se invece smette di farle  o si allontana, potrebbe essere un segnale che desidera meno attenzione.

Gli effetti benefici sugli umani

Da vari studi e ricerche scientifiche è emerso che le fusa dei gatti svolgono vari effetti benefici anche sull’uomo.

Con il rumore delle fusa vengono emesse basse frequenze, tra 25 e 50 Hertz.

L’esposizione a queste frequenze indurrebbe uno stato di rilassamento grazie alla regolarizzazione dei battiti del cuore e alla diminuzione della pressione sanguigna. Tali frequenza vengono inoltre sfruttate in ambito fisioterapico per diminuire gli stati dolorosi ed infiammatori sia dell’apparato muscolo-scheletrico che dei tendini. Pare addirittura che possano accelerare la cicatrizzazione e la formazione di tessuti nuovi.

Vediamo più nello specifico, quali sono gli effetti benefici che le fusa del gatto hanno sull’uomo:

  • effetto calmante e rasserenante
  • diminuzione dello stress
  • scioglimento delle tensioni muscolari
  • regolarizzazione del battito cardiaco (chi possiede un gatto ha il 40% di rischio in meno di avere una patologia cardiaca grave – Fonte, uno studio dell’Università del Minnesota)
  • accelerazione nel processo di guarigione delle fratture
  • mantenimento dei livelli della pressione arteriosa entro i valori nella norma
  • accelerazione nel processo di guarigione delle ferite
  • riduzione del rischio di infezioni batteriche
  • attenuazione dei disturbi del sonno

perché i gatti fanno le fusa

Perché un gatto non fa le fusa

Come spiegato fin dall’inizio, fare le fusa è un modo del gatto per comunicare. Ogni animale ha una sua personalità e, pertanto, ci sono gatti che fanno le fusa più spesso ed altri invece che le fanno più di rado. Lo stesso accade per il miagolio. Ciò quindi vuol dire che se il vostro gatto non fa le fusa, o le fa raramente, non dovete preoccuparvi.

Tuttavia, se il vostro gatto è sempre stato avvezzo a questo comportamento e, poi, ad un certo punto, smette di colpo di fare le fusa, allora è segno che, molto probabilmente c’è qualcosa che non va.

Meglio quindi portarlo dal veterinario e chiedere il suo parere di esperto. Lo stesso vale per il contrario.

Quali altri animali fanno le fusa

Nel mondo animale, non solo i gatti fanno le fusa. Questo particolare comportamento è infatti prerogativa unica della classe dei felini.

Oltre ai gatti, quindi, fanno le fusa anche linci, puma e ghepardi. Così come pure leoni, tigri e leopardi. A differenza dei gatti, però, i grandi felini non riescono a protrarre il caratteristico suono per lungo tempo.

Curiosità finali: perché si dice che il gatto “fa le fusa”

Il termine “fusa” fa riferimento al particolare suono vibrato emesso dal gatto che ricorda il rumore di rotazione di un fuso in movimento.

Come si dice in altre lingue

In altri Paesi del Mondo, invece, si utilizzano suoni onomatopeici:

  • “ronronner” in francese,
  • “purr” in inglese,
  • “ronroneo” in spagnolo
  • e “goro goro” in giapponese.
  • Altri approfondimenti sul mondo dei gatti

Tutto sui gatti

Potrebbero interessarvi questi altri approfondimenti sui gatti:

Federica Ermete

Nata a Busto Arsizio nel 1982, dopo il diploma si trasferisce a Cremona – dove vive tutt’ora – per conseguire la laurea in ambito umanistico. Sia per formazione professionale che per passione personale, i suoi ambiti di specializzazione sono l’alimentazione, la salute, il fitness di cui è appassionata anche nella vita quotidiana, ed il benessere naturale. Collabora con entusiasmo con la redazione di Tuttogreen dal giugno 2020.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pulsante per tornare all'inizio