Ricette

Ricetta della pappa al pomodoro

Scoprite la ricetta della pappa al pomodoro, un classico della cucina fiorentina perfetto d’estate e d’inverno, e reso celebre anche dalla canzone di Gianburrasca-Rita Pavone…

Ricetta della pappa al pomodoro

Eh si, viva la pappa al pomodoro! Lo cantava Rita Pavone nel telefilm degli anni ’60 su Giamburrasca, bambino birichino che tanti nostri nonni hanno letto e amato, eppure è anche un grande classico della cucina povera toscana.

Una ricetta storica dell’alimentazione popolare, la pappa al pomodoro si realizza con ingredienti semplici e di facilissima reperibilità, come il pomodoro appunto, e avanzi, come il pane raffermo.

Ricetta della pappa al pomodoro: gli ingredienti

Vediamo subito nel dettaglio cosa serve per preparare la pappa al pomodoro:

  • 400 gr di pomodori ben maturi
  • 2 fette di pane raffermo, foglie di basilico
  • 400 ml di brodo vegetale
  • 2 spicchi d’aglio
  • cipolla

Preparazione. Sbollentati velocemente i pomodori dopo aver praticato un taglio a croce, pelateli e privateli dei semini, quindi frullateli.

Fate tostare il pane raffermo nel tostapane e tritate gli spicchi di aglio. In una pentola soffriggete la cipolla con 2 cucchiai d’olio e poi aggiungete il brodo e il pomodoro.

Frullate con il mixer a immersione. Aggiungete l’aglio e il pane raffermo a pezzetti. Lasciate cuocere circa 1/2 h mescolando ogni tanto con un cucchiaio di legno e aggiustate di sale e pepe.

Guarnite con le foglie di basilico. Servite il tutto con un filo di olio extra-vergine di oliva a crudo. Buon appetito!

Se la nostra ricetta della pappa al pomodoro vi è piaciuta, vi consigliamo anche queste semplici ricette che potrebbero piacervi:

Ecco infine alcuni prodotti a base di pomodori, rigorosamente bio, che ti potrebbero interessare:

Conserve Manfuso - Pomodori pelati 12 pz Bio
Prezzi aggiornati il 4-07-2020 alle 5:36 PM.

Rossella

Fondatrice e responsabile editoriale, è da sempre interessata al tema della sostenibilità ed in particolare ai temi di casa e giardino. Dopo la nascita la maternità ha sentito l’esigenza di un sito come tuttogreen.it per dare delle risposte alla domanda “Che mondo stiamo lasciando ai nostri figli?”. Ha quindi deciso di trasformare tuttogreen.it in un impegno più serio e dopo poco, presa dall’entusiasmo ho creato anche il fratellino francese, www.toutvert.fr e un magazine di stile e design internazionale, non solo eco-sostenbile: designandmore.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close