Solaris: il primo cellulare con incorporata una cella fotovoltaica per la ricarica

di Claudio Riccardi del 22 giugno 2012

I pannelli solari ora arrivano anche sui telefoni cellulari. E per ora (ma non è poco), possono garantire autonomia per chiamate fino a 15 minuti. Quanto basta per comunicare la propria posizione in condizioni di emergenza.

Solaris: il primo cellulare con incorporata una cella fotovoltaica per la ricarica

L’azienda TTM propone sul mercato Outlimits Solaris, apparecchio simile in tutto e per tutto agli altri telefonini, se non fosse che sul retro offre spazio a una cella fotovoltaica in grado di convertire i raggi del sole in energia di ricarica.

Una fonte alternativa che entra in funzione nel caso in cui la batteria convenzionale dovesse scendere a quota zero. Solaris garantisce un surplus limitato ma affidabile, che si inserisce a pennello nella filosofia di un prodotto studiato per chi ama la natura, le escursioni e gli sport estremi.

Questo cellulare è  infatti impermeabile alla polvere e ai getti díacqua, in grado di resistere a cadute, funziona anche a basse temperature ed è dotato di un preciso sistema GPS, di  bluetooth e viva voce integrato. Il tutto a un prezzo piuttosto ragionevole, 169 euro.

Leggi anche: Apollo Umeox, il cellulare solare che viene dall’Oriente

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment