Una colonia di canguri in Francia

di Elle del 10 settembre 2015

Una colonia di canguri wallaby vive vicino a Parigi, e sebbene si sia ambientata molto bene, è minacciata dalle auto, perché sono a rischio collisione.

Sebbene nell’immaginario comune i canguri siano animali divenuti un vero e proprio simbolo del continente australiano, non dovreste stupirvi di incontrarne qualche esemplare anche nella più vicina Francia.

Da quattro decenni, infatti, circa 100 wallaby, una specie di marsupiali originaria della Tasmania, si sono insediati in una zona della foresta Rambouillet, nella parte settentrionale della Francia, dove hanno trovato il loro habitat ideale, dopo essere scappati da una riserva zoologica.

I canguri originari dell’Australia sono diventati ormai un patrimonio faunistico tutelato e curato dagli abitanti del comune di Emancé, situato nella regione dell’Ile de France; secondo uno studio questi esemplari emigrati in Francia sembrano essersi perfettamente integrati all’interno dell’ecosistema locale, dove hanno trovato cibo (si nutrono prevalentemente di frutti di bosco ma anche di rami) e riparo.

Non sono, tuttavia, esenti da rischi che minacciano la loro sopravvivenza in questa oasi nel continente europeo. Sebbene siano state imposte norme che vietano la caccia degli wallaby francesi, sono le automobili il loro principale nemico, considerata la media di 15-20 esemplari che rischiano di essere investiti accidentamente ogni anno.

Fortuitamente, infatti, gli wallaby rischiano di perdere la vita a causa delle collisioni con i veicoli, per cui rappresentano un pericolo tanto da indurre a prendere dei provvedimenti: è stato, infatti, creato uno speciale certificato assicurativo che permette agli automobilisti di chiedere rimborso in caso di incidente con i canguri.

L’utilità di rilasciare questi certificati, secondo il Sindaco del Comune di Emancé, è legato anche alle necessità di dimostrare la presenza dei canguri fornendo l’opportunità di essere risarciti in caso di danni alle proprie autovetture.

Avvistamenti ed incidenti tendono a presentarsi soprattutto durante le ore notturne, quando questi animali escono allo scoperto amando fare le ore piccole, mentre abitualmente tendono a dormire di giorno.

Chi l’avrebbe mai detto che una colonia di simpatici marsupiali che proviene dall’Australia trovasse un perfetto adattamento alle condizioni climatiche francesi e avesse il suo principale nemico nelle automobili?

Leggi anche:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment