Bertrand Piccard, il pilota che crede nell’aereo solare

di Elle del 13 maggio 2017

La tenacia di un’idea può talvolta sorprendere anche i più scettici. È il caso di Bertrand Piccard, primo pilota di un aereo ad energia solare.

Nato in una famiglia di pionieri, Bertrand Piccard, insieme ad André Borschberg, è stato il primo pilota in fare il giro del mondo con un aereo alimentato solo ad energia solare.

La tradizione dell’esplorazione pionieristica sembra decisamente un affare di famiglia. Suo padre Jacques, insieme allo statunitense Dan Walsh, è stato il primo a raggiungere il punto più profondo nelle acque oceaniche nel 1960.

Circa 30 anni prima suo nonno, Auguste, è stato il primo a compiere ascensioni nella stratosfera con un pallone aerostatico.

bertrand piccard

Come funzionava Solar Impulse 2, l’aereo ad energia solare che ha fatto il giro del mondo

Nelle sue uscite pubbliche Piccard, psichiatra classe 1958 di origini svizzere, racconta spesso un episodio significativo. Ricorda che Dicevano che non avrebbe mai volato per sottolineare la portata innovativa e anticonvenzionale della sua esplorazione.

SPECIALE: Un’auto solare che produce più energia di quella che consuma

Nei fatti ha sconfessato i suoi detrattori. Piccard e il compagno di viaggio sono atterrati il 27 luglio 2016 ad Abu Dhabi con Solar Impulse 2, il velivolo alimentato ad energia solare senza alcun impiego di carburante.

Il lungo volo ha visto i due esploratori percorrere oltre 43 mila chilometri suddivisi in 17 tappe.

Questo primo volo è l’esito di un sogno lungo 17 anni. Dopo aver volato 20 giorni ininterrottamente sulla sua mongolfiera, Bertrand Piccard era assillato dall’idea di risparmiare carburante. Farne del tutto a meno grazie all’energia solare sarebbe stata decisamente la soluzione ideale.

La vita dopo Solar Impulse 2

Diventato ambasciatore nel mondo delle energie rinnovabili, Piccard ha seguito la tradizione familiare nel cercare di coniugare l’esplorazione scientifica, la tutela ambientale e la ricerca di una migliore qualità di vita.

Si tratta dunque della prosecuzione di un’impresa che è stata una vera e propria rivoluzione culturale.

Una impresa, quella di Solar Impulse 2, che è anche un monito relativo alla necessità di sviluppare nuove tecnologie che abilitino le energie rinnovabili. Una necessità reale, soprattutto in un momento storico come questo. Oggi i tassi di mortalità associati all’inquinamento sono in crescita ed il global warming incombe con le sue terribili conseguenze.

A volte solo una persona visionaria con un’idea coraggiosa e geniale può smuovere le nostre certezze e rendere realizzabile quello che si credeva impossibile.

Ecco anche il suo libro, per chi volesse approfondire la sua storia:

Altri articoli a tema che ti suggeriamo di leggere:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *