Il primo stadio solare del Centro America è in Costa Rica

di Luca Scialò del 3 agosto 2015

La Costa Rica, piccolo Paese dell’America centrale, è stato definito dagli economisti della New Economics Foundation ‘il Paese più felice del Mondo‘. Mentre la quarta edizione del Global Green Economy Index (redatto dalla società di consulenza statunitense LLC), la posiziona al terzo posto nella classifica dei Paesi più green. Si tratta di un vero e proprio paese-parco, che possiede una biodiversità con pochi pari al mondo e che da tempo ha intrapreso una convinta transizione verso le energie rinnovabili, come quella idroelettrica, geotermica, eolica e solare, riducendo gradualmente il ricorso a quelle inquinanti.

Abbiamo parlato in passato più volte di stadi ecosostenibili ed anche in questo ambito i costaricensi hanno deciso di eccellere con una realizzazione dove si sfruttano al meglio le energie rinnovabili  E in quest’ottica si inserisce lo stadio Alejandro Morera di El Llano, uno stadio con capienza di poco meno di 18mila spettatori destinato al calcio.

Nella struttura è stato installato un impianto fotovoltaico di ultima tecnologia che lo renderà il primo stadio autosufficiente del Centro America, Messico e Caraibi in quanto alimentato al 100% da energia solare.

FOCUS: Stadi ecosostenibili, quando anche lo sport fa la sua parte

A realizzare l’impianto di questo stadio solare è stata la società Enertiva, con 8 anni di esperienza nello sviluppo di progetti di energia solare. Ha installato sul tetto della struttura 864 moduli fotovoltaici da 300 watt che, andando a coprire una superficie totale di 1.728 m2, sono in grado di generare 393.000 kWh all’anno con un risparmio di 547 tonnellate di emissioni di CO2.

stadio solare

Ecco come sono ubicati i pannelli solari sul tetto (Foto via: http://rojinegrosoy.com/)

L’impianto fotovoltaico è costato circa 550,000 dollari, ma saranno ammortizzati in meno di quattro anni visto che porta un risparmio annuale di 150.000 dollari. Non è un caso che il Costa Rica punta a diventare, entro i prossimi sei anni, il primo paese al Mondo a emissioni zero. E’ sicuramente sulla buona strada.

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *