La strategia del colibrì, libro di Alessandro Pilo

di Maura Lugano del 13 gennaio 2014

La strategia del colibrì” è un libro davvero interessante che, in modo semplice e senza giri di parole, riassume la situazione attuale della Terra e dei suoi abitanti, focalizzando l’attenzione sulla grande emergenza ecologica, sugli errori che l’hanno provocata e sui retroscena ecologici ed etici di economia, consumismo e sviluppo dei Paesi del Sud del mondo.

Anche se indirizzato prevalentemente ai giovani, agli studenti, a coloro nelle cui mani è riposto il futuro del pianeta, è una lettura da consigliare a tutti.

Alcuni si domanderanno il perché del titolo, La strategia del colibrì, e la spiegazione la fornisce l’autore nella prima pagina del libro: un’antica leggenda africana racconta che in una foresta scoppiò un grande incendio, tutti gli animali fuggirono e restarono distanti ad osservare le fiamme avvolgere e distruggere il loro habitat, il loro mondo, solo il piccolissimo colibrì svolazzava tra l’incendio e una laguna vicina, raccogliendo nel suo microscopico becco una goccia d’acqua che versava sulle fiamme. Da solo non poteva certo spegnere l’incendio ma si stava impegnando per fare la sua parte, come avrebbero dovuto fare anche altri animali insieme a lui.

Questa storia richiama un atteggiamento diffuso in merito all’emergenza ecologica, cioè attendere che siano gli altri, Stati e Governi, a risolvere la questione senza comprendere che ogni personale gesto quotidiano è un contributo importante e che è opportuno imparare a consumare in modo più consapevole.

Scegliere in modo più critico cibi, abiti e viaggi, contenere gli sprechi di acqua, mangiare in modo più consapevole prediligendo prodotti locali, riducendo i consumi di carne e derivati, vestire riflettendo sul fatto che molte note marche di abbigliamento sono multinazionali che fanno realizzare i vestiti in fabbriche in cui non sono rispettati i diritti dei lavoratori, viaggiare nel rispetto delle culture dei luoghi.

Da ricordare la regola delle tre “r”: ridurre, riciclare, riutilizzare, che comporta un contenimento dei consumi senza che ciò significhi privazione, e ripensare, cioè riflettere, sulle necessità, distinguendo tra quelle basiche e quelle superflue.

Ecco dove lo si può acquistare:

Autore del libro è Alessandro Pilo, laureato in Letteratura latinoamericana a Sassari, è ricercatore, ha partecipato e partecipa a progetti di educazione ambientale ed ecologia in tutto il mondo.
Dettagli del libro

Titolo : La strategia del colibrì. Manuale del giovane eco-attivista.
Autore: Alessandro Pilo
Editore: Edizioni Sonda
Anno: 2013
Pagine: 200 pagg.
Prezzo: 14,00 euro
ISBN: 978-8871066943

Forse ti potrebbe interessare anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *