Riduzione rifiuti e raccolta differenziata: perché riguardano tutti noi

di La Ica del 13 novembre 2013

La civiltà di un popolo si misura dal modo in cui tratta gli animali – Mahatma Gandhi.

Ma oggi potremmo parafrasare: la civiltà di un popolo si misura dal modo in cui sa smaltire i propri rifiuti. Infatti la raccolta, riduzione e riciclo  dei rifiuti è un problema che riguarda noi tutti e non è un discorso di tecnologie ma di coscienza civica.

Vai alla nostra guida su: Come fare correttamente la raccolta differenziata

A partire da questo assunto noi di Tuttogreen vogliamo fornirvi un vademecum semplice e veloce.

1. Ridurre. È importante ridurre gli sprechi, legati all’obsolescenza programmata dei materiali, e alla sovralimentazione.

2. Riciclare.Attraverso la cosiddetta raccolta differenziata porta a porta, ognuno di noi può fare la differenza. Più la differenziazione dei rifiuti risulta precisa e puntuale, più facile sarà il riciclo a valle. E non dimentichiamo che dal riciclo è possibile ricavare un combustibile pulito come alternativa ai combustibili fossili!.

3. Riutilizzare. Per arrivare all’obiettivo finale di Zero Rifiuti, adottiamo questa strategia per riciclare e riutilizzare quanto più materiale possibile, per ridurre al minimo il passaggio in discarica e presso l’inceneritore, in cui oggi finisce ben il 49% dei nostri rifiuti (contro una media europea del 30%!). Una cifra ridicolmente esorbitante. Certamente tutti ricorderete l’esperienza del Comune di Capannori (Lucca). Nel 2012, Capannori ha riciclato ben il 90% dei suoi rifiuti! Un altro esempio sono le cosiddette ‘officine ecologiche’  che già a metà anni ’90 erano presenti a Milano: luoghi in cui i prodotti usurati venivano riparati per un nuovo utilizzo. I materiali costituisce circa il 3% del totale degli scarti, e riveste un ruolo fondamentale per le imprese locali, in termini di risparmio economico e persino di impiego.

4. Sostenere. Soprattutto la progettazione e la produzione di prodotti totalmente riciclabili, riutilizzabili e riparabili. Sono molti i Comuni che stanno organizzandosi per una distribuzione totalmente gratuita dell’acqua, e diversi i supermercati in cui è possibile acquistare latte, cereali e detersivi alla spina. Visita la nostra sezione ‘attività bio‘ per conoscere i punti dello sfuso!

APPROFONDISCI: Detersivi alla spina: cosa sono e dove trovarli?

Informati presso il tuo Comune, sostieni le iniziative di riuso, rispetta e fai rispettare le regole della raccolta differenziata.

Riciclare e riutilizzare significa rispettare l’ambiente circostante, ma anche risparmiare! Un piccolo sforzo, per il benessere di tutti.

Sullo stesso argomento potrebbero interessarti anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *