Bisfenolo: cosa sono i Biberon BPA Free?

di Elle del 9 settembre 2011

Il BPA ovvero Bisfenolo A è un materiale potenzialmente dannoso contenuto in numerosi contenitori in plastica tra cui i biberon trasparenti e con elevate resistenza termica.

Per questo il governo del Canada per primo nel 2008 ha introdotto il bando di tutti i prodotti contenenti BPA, seguito da Danimarca, Usa e Francia (nel 2010).

Infine, anche l’Unione Europea il 25 novembre 2010 ha bandito i biberon con bisfenolo, la cui commercializzazione è stata vietata anche in Italia a partire dal 1 giugno 2011.

In particolare, le accuse rivolte al BPA presente nei biberon riguardano i rischi a cui sarebbero esposti i bambini alimentati attraverso questi contenitori in plastica, tra cui alterazione del corretto sviluppo cerebrale, malattie dello sviluppo sessuale e sterilità nei bambini di sesso maschile.

E’ possibile continuare ad acquistare i biberon in plastica senza bisfenolo A, cercando le marche che riportano l’indicazione “bisfenolo free”, “BPA free” oppure “BPA 0 %”

Sono ben 11 le aziende che hanno eliminato il bisfenolo nella produzione di biberon in plastica: Avent, Bébé Confort, Chicco, Medel (Mebby), Medela, Mister Baby, mOmma, Nuby, Nuk, SITAR Happy Bimbo, Tommee Tippee.

Le mamme possono finalmente tirare un sospiro di sollievo!

Articoli collegati:

 

Outbrain

{ 1 comment… read it below or add one }

Silvia - Ekomamma settembre 29, 2011 alle 8:37 am

Attenzione anche nella scelta dei succhietti e dei giochini che i nostri bimbi – soprattutto nella fase della dentizione – si mettono in bocca!

Rispondi

Leave a Comment