Costruire con le balle di paglia, libro di Barbara Jones

di Viola Carmilla del 15 maggio 2012

Non pensate alle capanne di paglia delle favole o a rustici ricoveri temporanei: la tecnica della costruzione in paglia permette di realizzare edifici ad uso abitativo anche di grandi dimensioni, durevoli nel tempo, con ottima capacità di isolamento termico e a costo contenuto, senza sacrificare le esigenze estetiche di progettisti e committenti.

Costruire con le balle di paglia, libro di Barbara Jones

È quello che si scopre scorrendo le pagine del libro di Barbara Jones, scienziata sociale specializzata in carpenteria, maggiore esperta britannica di costruzioni in paglia. Il volume è indirizzato sia ad architetti, ingegneri e imprese edili, sia alle persone che vogliono tentare la via del fai da te, trasformandosi in auto-costruttori della propria casa. Perché uno degli aspetti positivi della costruzione in paglia è proprio questo: la semplicità, dovuta all’utilizzo di blocchi di forma regolare e di grandi dimensioni, che permettono di realizzare facilmente e rapidamente la struttura esterna dell’abitazione.

Conclusa la fase di costruzione, i vantaggi della paglia si manifestano anche in un secondo momento, garantendo la ventilazione dell’edificio e dunque la salubrità degli ambienti interni, la riduzione dei costi di riscaldamento grazie a un perfetto isolamento termico, l’eliminazione di sostanze tossiche e muffe che possono svilupparsi negli edifici in cemento. Ma il pregio fondamentale della costruzione in paglia è la sua ecologicità: la paglia ci regala un ambiente più rispettato e tutelato, in quanto ha un ridottissimo impatto ambientale in termini di reperimento della materia prima, manutenzione e smaltimento: non occorrono cave o miniere per ottenerla, e tutti i suoi scarti sono perfettamente biodegradabili.

Una scoperta fenomenale? Niente affatto: come spesso accade, le soluzioni di vita ecologiche sono state escogitate dall’uomo molto tempo fa e oggi ci limitiamo a riscoprirle, dopo l’oblio dovuto a decenni di sviluppo industriale e consumismo sfrenati. Nel caso delle balle di paglia, fermo restando che molte società umane utilizzano da secoli o da millenni materiali da costruzione di origine vegetale, l’invenzione risale alla fine dell’Ottocento, quando i coloni inglesi del Nebraska dovettero trovare un modo per costruire le loro case in una terra povera di alberi e di pietre. Sviluppatasi per alcuni decenni e poi abbandonata per il prevalere dell’edilizia tradizionale in cemento o in laterizio, la tecnica della costruzione in paglia è stata ripresa negli anni ’70, perfezionata e adattata alle caratteristiche climatiche dei diversi paesi di realizzazione. Barbara Jones ha studiato ed elaborato le migliorie tecniche necessarie al clima europeo, facendone tesoro nel corso delle molte costruzioni a cui ha collaborato e raccogliendo i risultati delle sue esperienze in questo prezioso volume.

Speciale: acquista online il libro su Macrolibrarsi

Costruire con le Balle di Paglia
Manuale pratico per la progettazione e la costruzione
Prezzo € 14,00

Per maggiori informazioni:

– Titolo: Costruire con le balle di paglia. Manuale pratico per la progettazione e la costruzione.
– Autrice: Barbara Jones
– Casa editrice: Terra Nuova Edizioni
– Anno di pubblicazione: 2006
– Pagine: 144
– Prezzo: 14,00 €
– ISBN 888881907X

Leggi anche:
La casa di paglia dei 3 porcellini è a Roma!

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment