Notizie

Rigenerazione sostenibile degli edifici:riqualificare l’esistente per combattere la crisi edilizia

Rigenerazione e riqualificazione sostenibile degli edifici: è questa la strada da percorrere per la riqualificazione edilizia e il futuro dell’ambiente. Un futuro fatto (si spera) di città più efficienti ed ecologiche, rispettose del verde inteso come bene pubblico da tutelare, in un’ottica di gestione del territorio molto più responsabile ed efficiente.

Rigenerazione sostenibile degli edifici:riqualificare l’esistente per combattere la crisi edilizia

FOCUS: come realizzare la casa ecologica: dai materiali di costruzione all’arredamento, le migliori soluzioni

L’ambizioso progetto è frutto della collaborazione fra Cnappc (Consiglio Nazionale Architetti e Pianificatori paesaggisti e conservatori), Ance (Associazione Nazionale Costruttori Edili) e Legambiente che hanno individuato nell’ ammodernamento degli edifici già esistenti l’unica soluzione attuabile per risolvere i problemi che affliggono le grandi città italiane.

Dunque ‘riqualificare’ anzichécostruire’ per abbattere i consumi energetici, ripristinare il valore degli immobili più datati, aumentarne la sicurezza, mettere ‘in rete’ i cittadini ottimizzando servizi e collegamenti tra gli agglomerati urbani obsoleti. Un piano strategico che potrebbe rilanciare il settore edile almeno per i prossimi tre anni e permettere ai cittadini di ripristinare o addirittura accrescere il valore del proprio immobile (se le banche accoglieranno la proposta di attribuire un valore economico agli edifici riqualificati).

Sì, perché a differenza di quel che pensa la maggio parte degli italiani, la casa ha un ciclo di vita che va dai 50 ai 90 anni e molte delle palazzine costruite negli anni Sessanta, tanto per fare un esempio, dispongono di impianti giunti ormai a fine corsa.

Dunque, perché la nostra continui ad essere una ‘dolce casa’ occorrerà che governo e amministrazioni si rimbocchino le maniche e diano seguito ad un progetto che, sulla carta, pare essere veramente ‘sostenibile’ per tutti.

Leggi anche:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button