Curare virus intestinale in modo naturale

di Elle del 1 novembre 2014

La gastroenterite è un’influenza intestinale di origine virale che rappresenta un comune disturbo che colpisce stomaco ed intestino, affliggendo soprattutto soggetti in età evolutiva e anziani, sebbene poi il contagio possa estendersi all’intero nucleo familiare e alle persone che vi sono a contatto.

Curare virus intestinale in modo naturale

Si tratta di un’infiammazione dovuta all’infezione di un virus in grado di provocare sintomi come vomito, nausea, diarrea ed eventuali dolori addominali, insieme alla possibile comparsa di febbre e forte senso di spossatezza.

In presenza di quest’influenza è sempre meglio evitare l’automedicazione e chiedere consiglio al proprio medico curante per la somministrazione di un’eventuale cura farmacologica; in questa circostanza, tuttavia, anche i rimedi naturali possono rappresentare un valido aiuto per riuscire ad alleviare i sintomi influenzali.

LEGGI ANCHE: rimedi naturali per il reflusso gastrico

Innanzitutto, fanno parte delle semplici regole igieniche da seguire a scopo preventivo, dei comportamenti igienici che è bene adottare quotidianamente, quali lavare accuratamente le mani, non ingerire cibi crudi di cui non è ben nota la provenienza e prestare particolare attenzione all‘igiene degli ambienti e degli abiti, soprattutto di biancheria intima, delle persone già contagiate presenti in casa.

Nel caso in cui l’infezione sia ormai in corso, invece, è meglio prestare particolare attenzione all’alimentazione cercando di evitare latte e derivati, caffè, alcolici, cibi fritti ed in generale pasti troppo abbondanti e pesanti.

È preferibile, quindi, optare per preparati più light come pasta o riso senza condimenti ed alimenti cotti al vapore così da non affaticare stomaco ed intestini colpiti dall’infezione. Assumere limitate quantità di succo di limone e banane, ricche di magnesio e potassio, inoltre, può favorire il recupero grazie al  loro potere astringente.

Infine, è fondamentale anche permettere al corpo di reidratarsi con acqua, succhi e camomilla così da integrare i liquidi persi durante le scariche.

SCOPRI ANCHE: Come curare l’emicrania con metodi naturali

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment