Ricette

Dolcetti veloci: le ricette più semplici

Scopriamo come preparare dei dolcetti veloci con le nostre ricette: sono adatte ai bambini ma non solo, piaceranno anche a voi.

Ecco a voi tre proposte per preparare dei dolcetti veloci, sani, con la giusta dose di grassi e senza conservanti, utilizzando ingredienti sani.

Dolcetti veloci: le ricette più semplici

Sono ricette semplici e adatte a chi voglia provare questa esperienza anche con i bambini.

Per la cottura, è bene utilizzare stampini piccoli, tipo quelli da crème caramel o da soufflé, imburrati e infarinati: una pratica alternativa sono i pirottini usa e getta in carta biodegradabile, perché non serve neanche ungerle. Fai attenzione: per via della lievitazione in cottura, le formine non vanno riempite per più di 1/3.

Dolcetti veloci: cookies al cioccolato (dosi per circa 10 dolcetti)

  • 2 uova
  • 120 gr di zucchero semolato
  • 130 gr di farina 00
  • 20 gr di fecola di patate
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 100 gr di burro
  • 50 gr di cioccolato fondente

Dolcetti veloci: le ricette più semplici

Preparazione. In una terrina mescolate con una frusta elettrica le uova con lo zucchero e, quando il composto è spumoso, unite il burro fuso. Aggiungete poi la farina, il lievito e la fecola setacciati e mescolate bene.

Lavorate il tutto fino a ottenere una pastella omogenea. Tritate grossolanamente il cioccolato e unitelo alla pastella. Versate negli stampini mono-porzione ben imburrati e infarinati e cuocete nel forno già caldo a 160° per circa 20 minuti.

Dolcetti veloci: plumcake veloce (dosi circa 8/10 dolcetti)

  • 2 uova
  • 150 gr di zucchero 
  • 1 bicchiere di latte anche vegetale
  • 100 ml di olio di semi
  • scorza di limone grattugiata
  • 250 gr di farina 00
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 presa di sale

Preparazione. In una terrina mescolate con una frusta elettrica le uova con lo zucchero finché diventa chiaro e spumoso, unite il latte e l’olio, e la scorza del limone. Aggiungete la farina setacciata ed il sale.

Ora unite il lievito e dopo aver mescolato brevemente, versate in stampini imburrati e infarinati e cuocete a 160° per circa 15-20 minuti. E’ possibile aggiungere nel composto una mela tagliata a dadini.

Dolcetti veloci: tortine di mandorle e carote (dosi per circa 8/10 dolcetti)

  • 250 gr di carote
  • 2 uova
  • 180 gr di zucchero semolato
  • 80 gr di olio di semi (oppure metà olio e metà yogurt)
  • 170 gr di farina 00
  • 30 gr di fecola di patate
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 80 gr di farina di mandorle oppure mandorle già spellate
  • il succo di 1 arancia (120 ml)

Dolcetti veloci: tortine di mandorle e carote

Preparazione. Sbucciate e grattugiate finemente le carote in un mixer e versate il succo di arancia. Avviate ancora e riducete in purea.

Tritate anche le mandorle nel mixer. In una terrina mescolate le uova con lo zucchero con la frusta elettrica finché il composto sarà raddoppiato di volume e spumoso. Aggiungete l’olio, la purea di carote e le mandorle tritate o la farina di mandorle.

Mescolate e aggiungete la farina, la fecola ed il lievito setacciati. Ungete degli stampini di crème caramel e versate il composto. Cuocete nel forno già caldo a 180° per circa 20 minuti.

A proposito di carote, provate anche i muffin alle carote e la ciambella alle carote senza uova

Buon appetito a tutti!

Articoli correlati

Un commento

  1. ciao, vi seguo con molto interesse e credo che queste ricettine siano buone, semplici e gustose. Ma credo che non dovreste promuovere sul vostro sito l’uso di zucchero semolato (che sappiamo essere nocivo per la nostra salute e per quella dei nostri bambini). Esistono molte ricette altrettanto gustose che usano lo zucchero di canna.

    1. Concordo per l’uso dello zucchero semolato, meglio quello di canna integrale ma grezzo non cristallizzato che oltretutto è anche aromatico. Aggiungo anche che la farina 00 è altamente nociva oltre a non contenere nulla perché la lavorazione l’ha impoverita del germe di grano, meglio farine alternative come riso, avena, grano saraceno etc….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close