Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano – Vacanze ecosostenibili

di Salvo del 26 febbraio 2011

Il Parco Nazionale del  Cilento e Vallo di Diano si trova in Campania, istituito nel 1991 ed è stato inserito dall’Unesco nella rete delle Riserve della Biosfera, esso dunque è considerato un ente fondamentale per la conservazione della diversità biologica e per la salvaguardia dei preziosi ecosistemi di questo territorio.

Visitando, infatti, il Parco Nazionale del  Cilento e Vallo di Diano vi imbatterete in una ricchissima varietà sia di animali che di piante, e in un territorio molto affascinante. Il parco è costituito da grandi distese di uliveti verde-cenere, da zone costiere che si affacciano sulla costa campana, da territori dell’entroterra solcati da torrenti, e caratterizzati dalla presenza di rocce calcaree e delle cosiddette rocce Flysch cilento, ma anche da paesini abbarbicati sulle montagne o sulle scoscese zone costiere, ed infine da boschi di castagni  e di lecci.

Per quanto riguarda le varietà di piante presenti nel Parco Nazionale del  Cilento e Vallo di Diano si contano ben 1800 specie di cui il 10% sono piante rare. Potrete ammirare: la primula di Palinuro, il giglio marino, il garofano delle rupi, la statice salernitana, l’iberida florida, vari tipi di campanule, il ginepro rosso, la carruba, e molte altre specie ancora.

Anche la fauna del Parco Nazionale del  Cilento e Vallo di Diano si presenta numerosa e diversificata grazie alle differenti tipologie di territorio che costituiscono il parco, percorrendo i sentieri potrete, dunque, avvistare esemplari di: aquile reali, lepri appenniniche, martore, lupi, volpi, gracchi corallini, corvi imperiali, la popolazione di lontre più numerosa in Italia, nonché altre specie.

Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diana

Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diana

Nei territori del Parco Nazionale del  Cilento e Vallo di Diano vi sono anche molte zone di interesse artistico come la città di Velia, patria dei filosofi Parmenide e Zenone, Paestum, antica città della Magna Grecia, e la Certosa di San Lorenzo a Padula.

Una vacanza all’insegna di natura e cultura, dunque, è quanto può riservare all’eco-viaggiatore curioso questa terra dal fascino millenario.

Se desiderate rimanere qualche giorno in più per gustare meglio l’atmosfera del Parco Nazionale del  Cilento e Vallo di Diano vi consigliamo gli hotel biologici Villaggio delle Sirene e Villaggio Residence Macinelle, entrambi a Marina di Camerota (SA).

Per maggiori informazioni sul Parco Nazionale del  Cilento e Vallo di Diano:

  • http://www.cilentoediano.it/index_video.html

Articoli correlati:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment