Tussilago farfara: proprietà della pianta

di Elle del 27 settembre 2016

La tossilaggine (nome scientifico Tussilago farfara) è una pianta erbacea molto diffusa anche nei nostri terreni; cresce tendenzialmente in ambienti umidi e argillosi, come sponde di torrenti, ma si trova facilmente anche in prati e campi.

La tossilaggine (nome scientifico tussilago farfara) è una pianta il cui nome deriva proprio dagli usi a cui era destinata in passato, in particolare quello di eliminare la tosse (dal latino tussis agere). In effetti, nella medicina popolare sono ben note le sue proprietà benefiche e i possibili usi terapeutici.

Tussilago farfara: proprietà

La farfara si contraddistingue soprattutto per le sue proprietà espettoranti, emollienti e antinfiammatorie. Questa pianta è nota, in particolare, come rimedio naturale per la tosse ed eliminare muco e catarro.

Infatti, l’infuso preparato con la tussilaggine è utilizzato per uso interno in caso di bronchiti croniche e acute, laringiti e tracheiti.

Per uso esterno, invece, il succo della pianta si presta per il trattamento di  irritazioni cutanee, foruncoli ed eczemi; può essere, inoltre, applicato in caso di ulcere e ferite. Anche in ambito cosmetico trova quindi possibilità di applicazione grazie alle sue proprietà astringenti, emollienti e lenitive.

Fiori e foglie della tussilago sono particolarmente ricchi di mucillagini. Sono, inoltre, presenti numerosi principi attivi in esse presenti, come acido gallico, acido acetico, acido malico, tannini, sali minerali e peptina.

Un infuso a base di tussilago farfara è un valido rimedio naturale contro la tosse.

Un infuso a base di tussilago farfara è un valido rimedio naturale contro la tosse.

Le virtù benefiche di questa pianta come rimedio naturale contro la tosse si possono facilmente sperimentare con la preparazione di un infuso

Dopo aver portato ad ebollizione dell’acqua, versate una manciata di fiori o foglie di tussilago farfara precedentemente tritati. Spegnete e lasciate in infusione per circa 15 minuti. Successivamente filtrate bene l’infuso e aggiungete un cucchiaio di miele. Per il trattamento di affezioni come tosse o bronchiti, potete consumarne 2 o 3 tazze al giorno.

LEGGI ANCHE:

Outbrain

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment