Bioedilizia

Un rifugio prefabbricato nei boschi di Seattle

Nella Penisola Olimpica, fuori Seattle (stato di Washington, USA), sorge un piccolo rifugio, perfetto per una breve fuga dalla città, immersi nella natura, o per dedicarsi alla pesca presso il fiume che scorre lì accanto.

Un rifugio prefabbricato nei boschi di Seattle

GUARDA LE FOTO DEL RIFUGIO

Rendering of template gallery-filmstrip.php failed

Questo piccolo ritiro nella natura è stato progettato e costruito dallo studio Olson Kundig Architects, che ha previsto una struttura fatta di materiali prefabbricati, sospesa da terra come una palafitta, poggiata su quattro pali che favoriscono un impatto minimo sul terreno ed un’immersione massima nella natura dei boschi circostanti.

Il mini chalet è chiamato Sol Duc Cabin ed è composto da una struttura di acciaio grezzo, ricoperta da pannelli esterni isolanti.

Tutta la struttura è prefabbricata, nell’ottica di ridurre sprechi di materiale. La sospensione da terra, oltre a ridurre al minimo l’impatto ambientale sul terreno, offre riparo in caso di esondazioni dell’adiacente fiume.

I 32mq di spazi interni sono molto confortevoli. Disposto su due livelli, al piano basso lo chalet dispone di ingresso, sala da pranzo, bagno e cucina, mentre al livello superiore troviamo la zona notte.

Tutti gli interni sono rivestiti in legno rifinito e questo mette in evidenza il contrasto con gli esterni grezzi, il cui scopo è integrarsi sempre più con l’ambiente circostante, man mano che le intemperie faranno il loro lavoro.

GUARDA LA FOTOGALLERY DI QUESTO RIFUGIO:

Sol Duc Cabin
Clicca sull’immagine per vedere le altre foto

Nonostante questo, la conservazione degli interni è assicurata da un sistema di persiane e battenti che garantiscono riparo dalle intemperie in ogni stagione dell’anno.

Forse ti potrebbe interessare anche:

Claudia Raganà

Classe 1977, romana di nascita, cittadina del mondo di adozione. Una laurea in Economia e un master in mobilità sostenibile in tasca, la aiutano ad approfondire un tema per lei sempre caro, la sostenibilità dello sviluppo economico e la green economy. Ha un'innata passione per la scrittura fin da quando è bambina ed è così che, coniugando le due cose, nel 2012 entra nel mondo di tuttogreen.it. Nel tempo libero ama viaggiare, fotografare, leggere, stare a contatto con la natura, praticare yoga e sognare.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close