Greentech

Viene da Venezia il batterio anti-petrolio

Un batterio capace di ripulire il mare dal petrolio? La notizia sembra incredibile, ma arriva dai laboratori del CNR dove un team di ricercatori internazionali guidati dal Prof. Renato Fani (Università di Firenze) ha isolato e decodificato il genoma del Acinetobacter venetianus VE-C3, un batterio utilizzabile in ambiente marino per il bio-risanamento dell’ecosistema.

Viene da Venezia il batterio anti-petrolio

L’importante ricerca è stata pubblicata sulla rivista “Research in Microbiology“, ma la scoperta del batterio risale al 1996 nella laguna di Venezia (da qui il nome assegnato al batterio).

SPECIALE: Spugne per bonificare terreni e acque inquinate

Sin da subito i ricercatori avevano capito di trovarsi di fronte a un micro organismo in grado di neutralizzare le sostanze tossiche presenti nell’acqua inquinata da idrocarburi, metabolizzandone i composti e rendendoli innocui per uomo e ambiente. Da quel momento sono partiti gli studi per effettuare il sequenziamento completo del suo genoma, ricostruire tutti i meccanismi alla base del metabolismo che il batterio mette in atto per risanare l’acqua a adattarsi all’ambiente in cui vive e capirne la resistenza ai metalli pesanti presenti nel diesel.

La ricerca rappresenta un notevole passo avanti nello studio sul  biorisanamento di ambienti inquinati da petrolio, soprattutto in un’era in cui disastri, incidenti e speculazioni economiche stanno mettendo a serio rischio l’ecosistema marino in molte zone del mondo.

Per riuscire a completare il sequenziamento del genoma batterico sono state impiegate le tecnologie più all’avanguardia nel campo della ricerca scientifica e grazie alle informazioni raccolte è stato possibile conoscere meglio l’intero genere Acinetobacter.

Leggi anche:

Erika Facciolla

Giornalista pubblicista e web editor free lance. Nata a Cosenza il 25 febbraio 1980, all'età di 4 anni si trasferisce dalla città alla campagna, dove trascorre un'infanzia felice a contatto con la natura: un piccolo orticello, un giardino, campi incolti in cui giocare e amici a 4 zampe sullo sfondo. Assieme a lattughe, broccoli e zucchine coltiva anche la passione per la scrittura e la letteratura. Frequenta il liceo classico della città natale e dopo la maturità si trasferisce a Bologna dove si laurea in Scienze della Comunicazione. Dal 2005 è pubblicista e cura una serie di collaborazioni con redazioni locali, uffici stampa e agenzie editoriali del bolognese. Nel 2011 approda alla redazione di TuttoGreen con grande carica ed entusiasmo. Determinata, volitiva, idealista e sognatrice, spera che un giorno il Pianeta Terra possa tornare ad essere un bel posto in cui vivere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close