Ecco ‘Voi’, il latte tutto italiano che non teme la concorrenza

di Erika Facciolla del 8 febbraio 2014

La sfida è partita: con ‘VOI’, il primo latte Uht totalmente italiano, la concorrenza internazionale avrà un nuovo competitor di eccellenza che punta a conquistare una fetta importante di mercato (e ha i numeri per farlo), e sfida il latte fresco con un prodotto a lunga conservazione con analoghe caratteristiche di genuinità, leggerezza e alta qualità.

GLI ALTRI VINCITORI DEGLI OSCAR GREEN: 

Una scommessa che ‘La Centrale del latte di Brescia’ ha tutte le intenzioni di vincere, forte di un latte made in Italy che trova i suoi punti di forza in una filiera controllata, altissimi standard di qualità e la certezza dell’origine della materia prima. V.O.I. come ‘Valori, Origine, Italia’, che non è solo un nome, ma anche l’acronimo scelto dai creatori di questo piccolo miracolo italiano per sintetizzare lo spirito del progetto.

Un mix di valori che è valso all’azienda bresciana l’Oscar agricoltura green 2013 assegnato da Coldiretti per la categoria ‘In filiera’, il riconoscimento che ogni anno viene conferito alle aziende e ai giovani imprenditori che puntano sul controllo rigoroso e altamente qualitativo dell’intero processo di trasformazione di un prodotto alimentare.

LEGGI ANCHE: Qmilk: la nuova fibra derivata dal latte

Il latte Uht ‘Voi’ – disponibile intero o parzialmente scremato – proviene da allevamenti locali gestiti dalle famiglie Bettoni e Pierani ed è già diventato il fiore all’occhiello del territorio, e sfida i principali concorrenti stranieri ad una competizione leale, basata sulla verità dell’origine e sull’eccellenza del prodotto.

SCOPRI LA NOSTRA: Mini guida alle eco-fibre

Ed è su queste prerogative che gli allevatori bresciani hanno intrapreso il loro percorso puntando su una filiera cortissima che riesca a mantenere inalterata la qualità del prodotto e ridurre i costi, in modo da proporre sul mercato un latte buono al giusto prezzo. Trasparenza e lealtà verso il consumatore: tutto quello che volete sapere sul latte ‘VOI’ può essere letto sull’etichetta. I competitor stranieri possono fare lo stesso?

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *