iPet Companion, il gioco-robot fa compagnia al gatto solo in casa

di Erika Facciolla del 10 febbraio 2013

Giochi e coccole per i vostri mici anche quando siete lontani da casa? La soluzione potrebbe essere a portata di ‘click’ visto che la società americana ‘Reach-Inn’ ha messo a punto uno speciale giocattolo hi-tech per coccolare i nostri amici felini in tutti i momenti della giornata.

Il gioco-robot si chiama ‘iPet Companion e consiste in una serie di oggetti di uso comune molto apprezzati dai gatti (palline, fili di lana, ecc) dotati di un braccio meccanico che può essere comandato a distanza tramite un’applicazione per pc e smartphone in grado di interagire con l’animale proprio come se fossimo con lui. E non è tutto. La videocamera integrata ci consentirà di vedere via web le reazioni del gatto in tempo reale.

Leggi anche: Holly, il gatto che ha ritrovato la sua casa distante 300 km!

‘iPet Companion’ è disponibile per uso privato al costo di 300 dollari ma viste le sue caratteristiche e i potenziali utilizzi potrà essere acquistato a prezzi agevolati anche da associazioni di volontariato per animali, ricoveri, zoo e acquari per finalità benefiche e attività contro il randagismo, l’abbandono degli animali, raccolte fondi e così via.

‘Volontari in real time’, infatti, è il primo progetto no profit ispirato dal gioco-robot e nato per aiutare i gattili d’America a compensare la scarsa disponibilità di volontari disposti a prendersi cura dei piccoli ospiti. I centri che già fruiscono delle tecnologia sono 9, tutti dotati di stanze dedicate al gioco attrezzate di 3 giochi comandati in remoto, web-cam, connessione internet.

Tramite la rete, gli utenti collegati al sito possono scegliere la stanza da gioco preferita e coccolare via web il gatto di turno per due minuti, per poi passare all’ospite successivo.

Non sarà come ricevere grattini e carezze ‘dal vivo’ e a volte anche a noi viene da pensare che la penetrazione della tecnologia di consumo nelle nostre vite a volte sia francamente eccessiva, ma dare la possibilità anche ai meno fortunati di ricevere qualche coccola ‘virtuale’ ci sembra un’iniziativa degna di lode. E voi cosa aspettate a giocare con il prossimo gattino?

Leggi anche:

{ 0 comments… add one now }

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *