La casa riscaldata dalle fonti geotermiche

di Jessica Ingrami del 10 gennaio 2013

Abbiamo sempre sottolineato l’importanza di ottimizzare e sfruttare al meglio le risorse naturali che il nostro pianeta ci mette a disposizione. Ai piedi delle maestose montagne Blue Ridge, nello stato americano della Virginia, vi è un’abitazione che riesce a trarre il riscaldamento necessario dalle fonti geotermiche presenti sul territorio.

Guarda le foto

Nella contea di Albermarle, infatti, immersa in 200 ettari di prati verdi, sorge una struttura in acciaio e vetro, nata dalla creatività dello studio di architetti Voorsanger.

Grazie alla sua forma e composizione, questa casa riesce a godere al massimo degli elementi naturali: il vetro lascia entrare molta luce, risparmiando sull’energia elettrica; i tetti angolari e sporgenti formano zone d’ombra per ripararsi dai raggi del sole; l’uso sapiente di materiali come la pietra e il legno isolano le pareti dai rumori e dalle escursioni termiche.

Ma la cosa più interessante sono senz’altro i dieci pozzi geotermici che rendono praticamente indipendente l’abitazione dalla rete nazione.La Virginia è ricca di questa fonte energetica e non a caso uno dei primi investimenti di Google nel settore delle rinnovabili ha riguardato questo stato.

Questa fonte di energia, alternativa e rinnovabile, deriva dal calore presente negli strati più profondi della crosta terrestre e sprigionato nell’atmosfera attraverso aperture nel terreno.

SCORRI LE IMMAGINI PIU’ BELLE DI QUESTA CASA

Clicca sull'immagine per vedere le altre

Una fonte energetica discretamente diffusa in alcune zone d’Italia, Toscana in particolare: anzi, si può dire che la geotermia ha avuto avvio proprio nel nostro paese… Una ragione in più per scoprire meglio questa fonte energetica alternativa, coi seguenti articoli:

{ 1 comment… read it below or add one }

Rashmi Carlo Fioravanti maggio 8, 2013 alle 10:51 pm

La nostra Madre Terra come riflesso della Madre Divina, ci ama in ogni modo possibile. Ci riscalda e protegge con il suo calore e noi non l’abbiamo mai ringraziata abbastanza.
Speriamo di prendere coscienza presto di tutti i doni che ci da.

Rispondi

Leave a Comment

Inserisci il numero esatto *